Baguette

-
La baguette è uno dei pani preferiti dal mio ragazzo, lui che di solito il pane non lo guarda neanche, di una baguette potrebbe mangiarne tranquillamente metà, ma anche tre quarti!
Visto questo, non potevo riservarmi dal tentare e, dato che avevo adocchiato la ricetta da Martina, non mi sono lasciata sfuggire l’occasione.
Oltre a questo, da quando ho la pasta madre, per me fare il pane è diventato ancora più interessante.
Per quanto mi dispiaccia non vedere più la dolce signora del forno sotto casa, il pane fatto da me è una gioia che non mi lascerei mai sfuggire!

Passando alla baguette vi dico gli errori che ho fatto in questa mia prima preparazione:

– ho vaporizzato troppo poco la baguette. La crosta è venuta bella dura e più che per la cottura, che ha fatto dorare il pane nei tempi previsti, credo proprio dipendesse dalla quantità di vapore presente nel forno.
– ho fatto i tagli troppo obliqui. Questi, in una baguette perfetta, dovrebbero essere quasi paralleli alla lunghezza stessa del pane.

Rispetto a Martina, ho utilizzato il mio lievito naturale, seguendo comunque le sue indicazioni per l’utilizzo e ho proceduto così:
Giorno 1 (non più tardi delle 16): Fare il primo rinfresco alla pasta madre. Dopo 3 ore, quando la pasta avrà triplicato, fare un secondo rinfresco.
Trascorse altre 3 ore fare il poolish.
Poolish:
50gr di pasta madre
150gr di farina 0 W220
200 gr di acqua
Procedimento:
Sciogliere il lievito nell’acqua, aggiungere la farina, mescolare e porre il tutto in un contenitore chiuso ermeticamente. Lasciar riposare 12-13 ore.
Giorno 2:  (Copio direttamente la ricetta di Martina)
Ingredienti per l’impasto:
300g di farina 0 w 220
115g di acqua
9g di sale


Preparazione:
Quando il poolish è pronto, versarlo insieme alla farina nell’impastatrice, versare l’acqua e in un primo momento impastare con il gancio a foglia (quello che si usa per la pasta frolla e gli impasti morbidi), ma solo per il tempo necessario a compattare l’impasto, poi montare il gancio da pane e impastare per 5 minuti a velocità 1,5. L’impasto non deve diventare troppo liscio e omogeneo, perché il glutine avrà modo di svilupparsi nelle successive lievitazioni. Mettere l’impasto in un contenitore oleato e coprirlo con il coperchio o con la pellicola. Attendere 45 minuti, dopodiché prelevare l’impasto e appoggiarlo su una spianatoia infarinata e fare delle pieghe di rinforzo del tipo I. Rimettere l’impasto nel contenitore oleato (se necessario oliarlo di nuovo) e attendere altri 45 minuti, terminati i quali far “cadere” delicatamente l’impasto dal contenitore alla spianatoia per solo effetto della forza di gravità. Non toccatelo con le mani né con la spatola e non scuotete il contenitore…Ogni movimento in più in questa fase renderà la mollica più chiusa e meno ariosa.
A questo punto, con l’aiuto di una spatola (un tarocco), dividete l’impasto in 3 pezzi da 265g circa. fate uscire delicatamente l’aria da ogni pezzo di impasto formando un rettangolo, dopodiché arrotolatelo dal lato corto verso di voi premendo con delicatezza mentre ripiegate verso il centro del pane. Lasciate riposare i rotolini con la linea di giunzione rivolta verso il basso per 20/30 minuti, dopodiché rovesciateli in modo da avere la linea di giunzione in altro, fate uscire di nuovo l’aria dall’impasto cercando di renderlo uniforme e ripetere l’operazione di arrotolatura, questa volta però dal lato lungo. Comprimete con il palmo la linea di giunzione e allungate la baguette, lasciando poi la giunzione sotto. Adagiate le baguette su un telo infarinato ben distanziate e lasciate lievitare per 45 minuti/ 1 ora. Mezz’ora prima di infornare accendere il forno a 250° mettendo alla sua base una teglia con dell’acqua bollente all’interno in modo che si sviluppi vapore.
Prima di infornare, praticare 4 o 5 tagli obliqui, quasi paralleli alla lunghezza della baguette con una lametta o un bisturi e con un movimento deciso. Spruzzate le baguette con un nebulizzatore, fatele scivolare MOLTO delicatamente sulla teglia bollente del forno e infornate dopo aver abbassato il forno a 240°, per 30 minuti…Quando le baguette cominceranno a dorarsi, aprire lo sportello del forno un paio di volte per favorire l’uscita del vapore e la formazione della crosticina. Trascorsi i 30 minuti, spegnete il forno, trasferite le baguette su una griglia e lasciatele nel forno spento per 10 minuti per permettergli di perdere l’umidità.


Stampa ricetta
Condividi
Avete provato una mia ricetta?
Fatemi sapere com'è andata e mostratemi il vostro capolavoro taggandomi o usando l'hashtag
#lericettediterypep su INSTAGRAM, FACEBOOK o TWITTER.

Commenti

23 Commenti su "Baguette"

Il 1 Dicembre 2010 alle 07:02
raffy ha scritto:
che meraviglia.... a me sembrano perfette... complimenti, sei stata bravissima!
Il 1 Dicembre 2010 alle 07:55
Federica ha scritto:
Che voglia di spezzarne un pezzo e mangiarlo ancora tiepido e croccante ^__^ Sono perfette, un abbraccio
Il 1 Dicembre 2010 alle 08:15
Federica ha scritto:
ah si i tagli...ma che scherzi??? sono favolose!!!!bravissima!!!un abbraccio!!!!!!!!!!!!
Il 1 Dicembre 2010 alle 08:13
terry ha scritto:
Tesoro... ma sono favolose, perfette direi! sei più che brava!!! perfette fuori e dentro!!!
Il 1 Dicembre 2010 alle 09:57
Lo Ziopiero ha scritto:
Caspita che belle!!!

Anche il taglio, seppur non canonico, mi piace, anzi di più!!!!

Brava, come sempre!
Il 1 Dicembre 2010 alle 10:34
meggY ha scritto:
Devo ammettere che è anche uno dei miie preferiti!
Una bella baguette fragrante...mmmh non farmici pensare, che fame!
Tesoro sei bravissima, ti sono venute davvero splendide, wow!
Bacioni
Il 1 Dicembre 2010 alle 11:31
Tery bella, ciao!!! Finalmente sono di nuovo qua!!! ;-) come stai? io di corsa, ma tutto ok! Ma quante ricette meravigliose hai pubblicato?! Queste baguette sono meravigliose e buone buone...come faccio a farle io, che la pasta madre non ho?!? :-((( Uffi.....
bacioni grandi grandi
Il 1 Dicembre 2010 alle 11:12
vanessa ha scritto:
Nuova del tuo sito, ma davvero complimentissimi!!Bello, curato e con ricette interessantissime...ma come faccio a fare la pasta madre????
Il 1 Dicembre 2010 alle 11:46
Anonimo ha scritto:
Che bei filoncini.. mi sa che il mio intento non sarà positivo.. porverò e ti farò sapere.. bacio
Il 1 Dicembre 2010 alle 14:36
marsettina ha scritto:
sono perfette!
Il 1 Dicembre 2010 alle 15:31
Betty ha scritto:
sono perfette, bravissima!
Il 1 Dicembre 2010 alle 16:08
Tery ha scritto:
@Raffy, Federica: Grazie mille!!

@Federica: ihihihih, diciamo che non sono proprio come dovrebbero essere! :P Grazie mille! Un bacione!

@Terry, Zio Piero: Grazie!! In effetti sono belli i tagli che si aprono così, però avrei voluto rispettare la ricetta visto che non sono pratica di baguette..!

@Meggy: Dal tuo commento hai fatto venir voglia anche a me!!! :DDD Ti ringrazio, un bacione!

@Federica: Bentornata!! Immagino i tuoi ritmi in questo periodo!
Per il pane.... la ricetta originale era con il lievito, se vai al post di Martina trovi la ricetta con il lievito di birra! ;)

@Vanessa: Grazie mille Vanessa!
Per la pasta madre ti rimando al post di Tania, ho seguito il suo processo per fare la mia pasta madre. Trovi tutto qui: http://dulcisinfurno.blogspot.com/2010/09/pasta-madre.html
Mentre queste baguette puoi farle anche con il lievito di birra (seguendo il link al blog di Martina).

@La cuoca pasticciona: Nu dai, vedrai che sarai bravissima!

@Marsettina, Betty: Grazie mille!
Il 1 Dicembre 2010 alle 16:48
mariacristina ha scritto:
ti sono venuti benissimo, sei troppo critica, sono perfetti.Un abbraccio
Il 1 Dicembre 2010 alle 18:33
accantoalcamino ha scritto:
Ciao Tery, ma sei una continua sorpresa, io ho convertito un pò della mia pasta madre in "Licoli" per fare il panettone :-)
Il 1 Dicembre 2010 alle 21:30
I VIAGGI DEL GOLOSO ha scritto:
Ciao Tery sono meravigliose... girando per la Francia ne abbiamo mangiate a quintali ...
Noi golosi le immaginiamo già farcite con del prosciutto crudo ;))
Bacioni a presto ...
Il 1 Dicembre 2010 alle 22:15
Tery ha scritto:
@Mariacristina: Grazie mille Mariacristina, un bacione!

@Accantoalcamino: Mi hai fatto scoprire una cosa nuova! Sono andata a cercare il significato di licoli nel web perché non sapevo cosa fosse non sapevo neanche si potesse creare dal lievito solido! E così ho scoperto anche che è più adatto per lievitati con uova e burro.... una scoperta bellissima! Grazie della dritta!! Un bacione!

@Iviaggidelgoloso: immagino che scorpacciate!!! Davanti ai forni francesi non si potrebbe dire di no a tutte le loro delizie.... pane compreso!
Un bacione!
Il 1 Dicembre 2010 alle 22:24
Ely ha scritto:
tesoro mio ma sono PERFETTE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! baci Ely
Il 1 Dicembre 2010 alle 22:33
k@tia ha scritto:
tery sai che mi ispirano un sacco?? le avevo viste anche io da martina, viste anche da te mi sa che le provo!! sai che, sempre sperimentando con la pm ho fatto una pizza strepitosa??? spero di riuscire a pubblicarla a breve!!! ciao
Il 2 Dicembre 2010 alle 22:35
stefy ha scritto:
Teresina hai fatto le baguette??? Ma ti sono uscite bellissime sembrano quelle comprate al super...mitica.....baciuzzi e buona notte....stefy
Il 5 Dicembre 2010 alle 22:00
Tery ha scritto:
@Ely: Grazie mille!!

@Katia: Bravissima!!!! Anche io ho fatto la pizza di pasta madre... spettacolo! :))) Attenderò la tua pubblicazione! un bacio

@Stefy: Grazie mille!! Baciniii, buona notte!
Il 7 Febbraio 2011 alle 15:43
littledesserts ha scritto:
sei veramente bravissima, mi inserisco subito tra i tuoi sostenitori, in modo da non perdermi niente del tuo bellissimo blog... colgo l'occasione per invitarmi al mio contest sull'uso della manitoba, se ti fa piacere fammi avere quache tua ricetta... ancora un bravissima tutto meritato...
Il 7 Febbraio 2011 alle 20:22
Tery ha scritto:
Ciao! Ti ringrazio tantissimo :)))
Vengo subito a fare un giro da te, tutto sulla manitoba? Molto molto interessante!
Il 25 Marzo 2011 alle 07:43
fiOrdivanilla ha scritto:
tagli obliqui o no, questo pane è stupendo . e la prossima volta che lo farai sarà sicuramente perfetto.

Pubblica un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *