Chocolate Chip Cookies

Da tempo volevo fare i famosi chocolate chips cookies, ma come tante cose ci si ritrova dopo 2 anni a dire “Toh guarda! Volevo proprio provarla questa ricetta! Com’è che me la sono dimenticata fino ad ora??”. Poi, come tante cose, la ricetta in questione diventa anche un classico di casa e infatti, in brevissimo tempo mi sono trovata a farli già per la seconda volta. La mia cavietta li ha graditi particolarmente e, dopo una bella scorpacciata, ne ha chiesti ancora….. e dato che bisogna assecondare i suoi attacchi di golosità nella speranza che ingrassi e finalmente non sarei più io la “grassa” della coppia! (ah ah ah, risatina satanica 😉 ).

La ricetta l’ho presa qui, da Jasmine e Manuel, apportando alcune leggere modifiche.
Rispetto alla ricetta originale trovo che sia perfetta l’aggiunta dei fiocchi d’avena che gli dà un tocco di rusticità che li rende perfetti. Credo che il rischio, con l’assenza dei cereali e la presenza del cioccolato bianco, sia quello di ottenere dei biscotti stucchevoli, un po’ troppo dolci.

Ingredienti:

210 gr di farina
80 g di zucchero di canna
75 g di zucchero semolato (ho fatto 65gr avendo usato un cioccolato molto dolce)
115 gr di burro fuso
135 gr di gocce di cioccolato (io metà di cioccolato bianco e metà al latte)
2 cucchiaini di lievito
1/2 cucchiaino di bicarbonato
1 uovo
Mezza bacca di vaniglia (nell’originale vanillina)
30 gr di fiocchi d’avena (mia aggiunta ma consiglio di meterli, ci stanno benissimo!)

Procedimento:
In una ciotola mescolare il burro a temperatura ambiente e lo zucchero con le fruste elettriche. Di seguito unire l’uovo e la vaniglia.
Con un cucchiaio, aggiungere la farina, il lievito e il bicarbonato, e infine le gocce di cioccolato.
Formare delle palline di impasto, aiutandosi con un cucchiaio (può essere utile quello per formare le palline di gelato).
Porre le palline nel congelatore per mezz’oretta (questo passaggio rende i biscotti più morbidi e migliora anche la forma che prenderanno in forno) e poi disporre su una teglia ad una buona distanza l’una dall’altra (cuocendo si allargano e appiattiscono) e cuocere in forno a 180° per una decina di minuti. I biscotti dovranno sembrarvi ancora crudini quando li sfornate, altrimenti diventano molto duri e non più friabili come dovrebbero essere.

Da brava donna di marketing ;)), vi ricordo anche il contest mio e di Saretta, abbiamo bisogno di tante ricettine per le nostre pause pranzo!!!!! :))

Condividi
Avete provato una mia ricetta?
Fatemi sapere com'è andata e mostratemi il vostro capolavoro taggandomi o usando l'hashtag
#lericettediterypep su INSTAGRAM, FACEBOOK o TWITTER.