Filetti di merluzzo al pesto di rucola e pomodori secchi su crostini di pane all’aglio

-
Si può dire che ho la crisi dello scrittore? Ormai l’ho detto e quindi vi toccherà sorbirmi il mio monologo su: “non so cosa scrivere, la mia fantasia si è ridotta all’osso e la mia testa è praticamente in vacanza!” 
Non è che io sia una grande narratrice, burlona, cantastorie o che altro, anzi, scrivo anche piuttosto poco nei miei post, ma in questi giorni, nonostante avrei anche voglia di mettermi qui e buttar giù pensieri, apro la pagina e mi trovo a pensare al nulla, neanche 2 parole per queste povere ricettine!
Vi capita mai? Io che sostengo che ogni ricetta abbia una storia e qualcosa da raccontare, mi sono ritrovata in questi giorni senza parole.
Anche per questa ricettina capita lo stesso, ho aperto la pagina e ho pensato: “e ora?”
Quindi lascio a voi la fantastia, ma prima vi dico di fare tanti crostini di pane e di posizionarne non meno di 2 per piatto (2 perchè di solito i filetti non sono tanto grandi da consentirne di più, altrimenti abbondate!): sono il tocco che rende il piatto anche un po’ “chic”, nonostante in realtà sia semplicissimo nella sua realizzazione!

Ingredienti (per 2 persone):
2 filetti di merluzzo
Pesto di rucola e pomodori secchi
Olio evo
1 spicchio d’aglio
4 fette di pane piccole o 2 grandi

Per il pesto di rucola:
Un mazzetto di rucola
Una manciata di pomodori secchi
Un pugno scarso di pinoli
Olio evo abbondante
3-4 cucchiai di parmigiano
Mezzo spicchio d’aglio

Procedimento:

Per il pesto:

Unire tutti gli ingredienti in un frullatore e frullare fino ad ottenere un composto omogeneo. Regolare man mano la densità con l’olio. Se lo volete più leggero, potete aggiungere metà di olio e una parte di acqua tiepida. 
Una volta pronto il pesto preparare il merluzzo:
Scaldare un filo di olio in una ampia padella (non metto aglio visto che c’è già nel pesto e ci sarà sulle bruschette) e aggiungere una parte di pesto. Unire il merluzzo, qualche cucchiaio di acqua, coprire e far cuocere una decina di minuti. A questo punto il pesce dovrebbe essere quasi pronto, aggiungere il resto del pesto e lasciare ancora qualche minuto. Intanto tostare le fette di pane dopo averle strofinate con un po’ di aglio (per me giusto un’accenno). Disporre le fette di pane in un piatto, porvi sopra un filetto di pesce, aggiungere qualche cucchiaio del pesto di cottura e, se volete, finire con una manciata di foglie di rucola. 
E’ un piatto semplice ma molto gustoso e con i crostini diventa anche particolare da portare in tavola. 
Condividi
Avete provato una mia ricetta?
Fatemi sapere com'è andata e mostratemi il vostro capolavoro taggandomi o usando l'hashtag
#lericettediterypep su INSTAGRAM, FACEBOOK o TWITTER.