Il gelato al bacio

-
Sarà per scongiurare questo freddo e mal tempo che imperterrita questo infinito inverno, ma il periodo dei gelati è arrivato nella mia casa con questo delizioso gelato al bacio.
Dopo un primo sorbetto alla fragola (non avendo fatto foto non l’ho pubblicato, ma recupererò 🙂 ), è stato il turno del gelato al bacio trovato qui.
Avevo proprio della pasta di nocciola preparata qualche tempo fa da smaltire e quando ho visto questa ricetta non ho potuto resistere.
E la curiosità che mi ha scatenato leggere la ricetta è stata ripagata pienamente da un gelato gustoso e cremoso. Ovviamente la pasta di nocciole non sarà mai liscia come quella dei gelati acquistati, ma quella “sabbiolina” leggera non dà fastidio al risultato finale. 

Gelato al bacio

Gelato al bacio

Ingredienti per 5 coppette (tra parentesi scritto in corsivo trovate le dosi della ricetta originale): 
80 g di pasta di nocciole (100gr)
300 g di latte
un tuorlo
50 g di zucchero (80gr)
20 g di glucosio (non previsto)
10 g di cacao
40 g di cioccolato fondente (25gr)
una punta di cucchiaino di amido di mais

Procedimento:
Innanzitutto bisogna preparare la pasta di nocciole: tostare in forno a 160° le nocciole per 10-12 minuti. Lasciarle raffreddare e poi spellarle eliminando la pellicina marrone. Porre le nocciole nel frullatore e tritare per 10 minuti o comunque finché non raggiunge la consistenza di una crema. Rimarrà leggermente granulosa, è normale per i robot casalinghi che non riescono a ridurli completamente in una crema liscia come le macchine industriali. La trasformazione avviene grazie all’olio delle nocciole che nella tritatura viene man mano rilasciato. A questo punto è pronta la pasta di nocciole.
 
Versare il latte in una pentola, unire il tuorlo d’uovo e la pasta di nocciole. Emulsionare con il mixer e poi porre sul fuoco. Aggiungere il glucosio e far sciogliere. A parte mescolare insieme lo zucchero, il cacao e l’amido e versarl sul composto già sul fuoco.
Quando il tutto inizia a bollire, spegnere ed aggiungere il cioccolato. Emulsionare ancora con il mixer e far raffreddare rapidamente il composto ponendo la pendola in acqua fredda.
Porre in frigo per qualche ora. Quando è ben freddo si può versare nella gelatiera. Circa 20 minuti e il gelato è pronto.
 
 
Condividi
Avete provato una mia ricetta?
Fatemi sapere com'è andata e mostratemi il vostro capolavoro taggandomi o usando l'hashtag
#lericettediterypep su INSTAGRAM, FACEBOOK o TWITTER.