Salvia fritta in pastella

- -
Primo giorno di corso andato: come festeggiare se non con qualcosa di fritto come questa salvia fritta in pastella?
Al corso abbiamo fatto un sacco di cose e inevitabilmente è scattato il desiderio di mettersi in  cucina, sperimentare all’infinito per provare, prima o poi, ad avere quella manualità data solamente dall’esperienza. 
Vado rapida visto che anche oggi si prevede una giornata impegnativa, ma ci tenevo a lasciare un breve cenno sulla giornata di ieri. 
La cosa più importante da dire è sicuramente legata ai nostri maestri che con grande pazienza e attenzione ci hanno spiegato e mostrato tutto instancabilmente! 
Vado al volo con la ricetta del giorno… la salvia fritta
Come si può notare dalla foto, questa salvia ha foglie davvero enormi! Niente di transgenico, sono solo le cure di mio suocero che l’hanno fatta diventare così! Un mago, eh?! 

Salvia fritta in pastella

Salvia fritta in pastella

Ingredienti:  
foglie di salvia
farina qb
acqua fredda
una punta di bicarbonato e una di lievito secco
sale
olio per friggere
Procedimento:
Preparate una pastella dalla consistenza densa, ma liquida mescolando acqua, lievito e bicarbonato e poi aggiungendo man mano farina fino a ottenere una consistenza cremosa. Regolate di sale e lasciate riposare per un’oretta. 
Lavate le foglie di salvia, passatele nella pastella e friggetele in olio ben caldo. Asciugate le foglie di salvia fritte su carta assorbente e servitele subito ben calde. 
Per un aperitivo sfizioso, ho messo le foglie dentro i flut. Ricetta semplicissima, che presentata così sembra anche un po’ chic! 🙂 
Condividi
Avete provato una mia ricetta?
Fatemi sapere com'è andata e mostratemi il vostro capolavoro taggandomi o usando l'hashtag
#lericettediterypep su INSTAGRAM, FACEBOOK o TWITTER.