Le alici alla calabrese: Arriganate e con i pipi friuti

-
In Calabria le alici sono uno di quei pesci che fa da padrone nelle ricette della tradizione. Come tutti i piatti tipici, anche questi sono fatti di ingredienti poveri, di facile reperibilità e di cui si dispone in abbondanza…. Quindi, Calabria = alici, peperoncino e peperoni! Mentre per la parte “montanara” della regione, sostituiamo il pesce con la carne di maiale, funghi e selvaggina.
Per ora però, quello che voglio presentarvi sono due piatti di mare che hanno caratterizzato la mia vita in famiglia.
Le alici in casa mia non erano mai fritte (che per altro sono una bontà) o marinate, raramente gratinate o ripiene, ma erano sempre queste, le alici arriganate o con i peperoni.
Le alici arriganate o arraganate, in particolar modo, credo sia proprio una ricetta tipica della mia città, Crotone e il termine arriganato deriva dall’uso dell’origano, prodotto da noi molto utilizzato e soprattutto molto molto buono. Ha un profumo che inebria qualsiasi cosa, così forte da doverlo tenere ben chiuso se non si vuole inondare tutta la casa del suo aroma.
Proprio per il suo profumo particolarmente intenso, spesso è usato anche per levare gli odori cattivi dalle mani, tipo pesce o candeggina.
Se capitate in Calabria, non tornate a casa senza un fascio di origano, ne vale la pena!!

Alici arriganate o alici arraganate

Alici arriganate o arraganate

Ingredienti:
500 g di alici
un cucchiaino di pepe rosso (ovvero peperoncino in polvere) piccante (o magari dolce e piccante insieme per non rischiare di diventare un drago sputafuoco)
una buona spolverata di origano
una spruzzata di aceto
mezzo bicchiere di olio evo
uno spicchio d’aglio

Procedimento:
Pulite le alici lasciando la testa e la lisca; eliminate solo le interiora. In una padella versate un buon giro di olio e fatevi soffriggere l’aglio.
Unite le alici, poi il pepe rosso e l’origano. Fate cuocere per una decina di minuti fino a completa cottura delle alici. Infine sfumate con l’aceto, lasciate evaporare e servite.
Le alici arriganate sono ottime accompagnate da una bella fetta di pane di Cutro per farci la scarpetta! 🙂

Alici con i peperoni fritti

Alici con i peperoni fritti

Ingredienti:
500-600 g di alici
mezzo bicchiere olio evo
400 g di peperoni
2-3 pomodori pelati
sale

Procedimento:
Preparate i peperoni fritti e teneteli da parte. Per la ricetta dei peperoni fritti vi rimando qui.
Pulite le alici eliminando testa e interiora e lasciando la lisca.
In una padella scaldate qualche cucchiaio di olio e unite le alici.
Fate cuocere rimestandole poco. Quando saranno quasi pronte, ci vorranno 3-4 minuti, unite i peperoni fritti. Amalgamate e lasciate insaporire. Fate cuocere fino a completa cottura del pesce, poi lasciate insaporire ancora per una decina di minuti prima di gustare.
Stampa ricetta
Condividi
Avete provato una mia ricetta?
Fatemi sapere com'è andata e mostratemi il vostro capolavoro taggandomi o usando l'hashtag
#lericettediterypep su INSTAGRAM, FACEBOOK o TWITTER.

Commenti

17 Commenti su "Le alici alla calabrese: Arriganate e con i pipi friuti"

Il 25 Novembre 2010 alle 07:24
Federica ha scritto:
Credo proprio che in calabria mi troverei benissimo con l'APP (alici-peperoncino-peperoni). Il drago sputafuoco...mhhh ti potrei quasi dire "c'est moi" ^__^ Ambarabà cicì e cocò, chi dei due prima farò? Un bacione
Il 25 Novembre 2010 alle 07:25
mariacristina ha scritto:
Mai mangiate in questo modo, proverò. un abbraccio
Il 25 Novembre 2010 alle 08:09
Cuochella ha scritto:
ho le fauci inondate di saliva...sbav sbav
quant'è buona la cucina del sud...lo sai che mio fratello s'è trovato una ragazza calabrisella come te?
infatti adesso ci porta a casa un sacco di conserve con asparagi selvatici, funghi, pomodori secchi, pomodori verdi, soppressata...na meraviglia guarda!!!!
Il 25 Novembre 2010 alle 09:38
Eleonora ha scritto:
ho l'acqualina in bocca, e non sono neanche le undici. il mio stomaco brontola... ed è tutta colpa tua!!!
^_^ che bontà! voglio tornare in Italiaaaaa!!!!
Il 25 Novembre 2010 alle 13:50
Tery ha scritto:
@Federica: Ahahaha drag sputafuoco! cavolo un pranzetto tra me e te e saremmo morte dal peperoncino mi sa! :PPP
Fammi sapere su cosa ricade la scelta ;)

@MariaCristina: un abbraccio!

@Cuochella: Quando c'è un calabrese in famiglia la casa sarà per sempre inondata di cibo e delizie tipiche!!!
Mamma mia quante paroline belle che hai detto... asparagi selvatici, funghi, pomodori secchi....gnammm!

@Eleonora: Scusa, non lo farò mai più!!
Dai dai, non sei tanto lontana :)
Il 25 Novembre 2010 alle 21:49
matteo ha scritto:
vero, l'origano calabrese l'ho provato e collezionato ed è veramente una bella spinta per i piatti;
ma le alici arriganate posso usarle per condirci una pasta? direi di sì a prima vista....
gustosissime
bello il logo pep
Il 26 Novembre 2010 alle 13:27
Stefania ha scritto:
E' una delizia questa ricetta un vero food italiano, grazie ciao e per l'origano...quello lo abbiamo ;)
Il 28 Novembre 2010 alle 21:49
Tery ha scritto:
@Matteo: Scusa il ritardo! Mi ero persa i commenti tra la posta :)
Io penso proprio di sì, rimane un bel sughino quando le fai (si sa che noi calabresi non siamo scarsi di olio) e credo che il sugo e anche qualche bella alicina insieme non sia male!
Grazie mille :))

@Stefania: Ti ringrazio, mi piace pubblicare ricette della mia terra, è come portare un po' di casa con sè!
Il 29 Novembre 2010 alle 17:03
terry ha scritto:
stavo per darti della svergognata quando ho letto "pipi" :)))) che forte...che bontò sta ricettina calabrese! mi piace un sacco!
Il 24 Agosto 2013 alle 19:20
Anonimo ha scritto:
i piatti calabresi e siciliani , i prodotti naturali , i formaggi , salumi , arance , ecc.ecc. sono insuperabili vanno protetti e qualificati all'infinito .
Il 24 Agosto 2013 alle 19:19
Anonimo ha scritto:
la calabria e la sicilia deve puntare sul turismo , l'accoglienza , sui valori , viabilità , tradizioni , cucina , ecc.
Il 24 Agosto 2013 alle 19:41
Anonimo ha scritto:
meglio non svelare mai i segreti della cucina calabrese e siciliana , l'importante e leccarsi i baffi .
Il 24 Agosto 2013 alle 19:42
Anonimo ha scritto:
bisogna fare porti , puntare sulla viabilità , aerei , legalità , per lo sviluppo dell'intero sud .
Il 24 Agosto 2013 alle 19:00
Anonimo ha scritto:
bisogna cambiare l'intera classe politica se vogliamo lo sviluppo dell'intero meridione .
Il 24 Agosto 2013 alle 19:27
Anonimo ha scritto:
l'origano di montagna della calabria e sicila e insuperabile , come aroma per insalate , sarde ecc.ecc.
Il 24 Agosto 2013 alle 19:44
Anonimo ha scritto:
grazie per la pubblicazione dei miei commenti spero siano da stimolo , grazie .
Il 16 Settembre 2013 alle 08:59
Teresa Balzano ha risposto:
Ha pienamente ragione, queste regioni hanno tanto da offrire, come tutto il resto d'Italia. Speriamo che imparino a mostrare i propri pregi e a capire le loro potenzialità! Grazie mille per le sue riflessioni.

Pubblica un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *