Lestopitta calabrese - Peperoni e Patate

Lestopitta calabrese

-

Una ricetta antica, un tesoro calabrese da custodire e valorizzare, la lestopitta è un pane particolarissimo che ha tanto da raccontare.

Tra le terre dell’Aspromonte, c’è un piccolo paese, menzionato tra i borghi più belli d’Italia, che dà i natali a questa ricetta popolare. Si tratta di Bova, piccola perla della Calabria, che non dimentica la sua storia segnata dalla colonizzazione greca.

Tutti i territori intorno a Reggio Calabria, sono infatti definiti “grecanici”, proprio per i fortissimi influssi ellenici ancora oggi presenti.

Ed è proprio Bova a esserne il simbolo. Qui non solo le vie e le piazze sono ancora indicate con scritte in greco antico, ma vengono anche gelosamente mantenuti piatti antichi, tra cui proprio la lestopitta. 

Dal greco “pane sottile” (e non “pane veloce” come una prima lettura potrebbe far supporre), si tratta di una piadina senza lievito, a base di semplicissimi ingredienti: semola di grano duro, acqua e sale.

Questo particolarissima e popolare preparazione assomiglia molto a quella della pita e del pane azzimo, con la differenza che anziché cuocersi sulla piastra, si frigge. Sarà proprio la frittura a dare croccantezza alla lestopitta, che raffrendansoi tenderà ad ammorbidirsi, per poter avvolgere il ripieno come farebbe una piadina.

Da farcire come più si preferisce, questo pane è semplicissimo da preparare e velocissimo da divorare!

Una ricetta preziosa, che ha arricchito le tavole calabresi per secoli e che ancora oggi viene valorizzata e tutelata da tutte le terre Grecaniche della Calabria.

Nell’attesa di poterla assaggiare lì dove è nata, ecco la ricetta perfetta per ottenere in casa questo originalissimo pane e assaporare a ogni boccone tutta la storia del nostro paese. 

Con un pane originale e ricco di tradizione come la lestopitta, nessuno rimarrà deluso e tutti sapranno dell’esistenza di un piatto che ancora in pochi conoscono.

Come accompagnarla? Rimaniamo in Calabria e prepariamo le Seppie arriganate.

Lestopitta calabrese

Porzioni4 porzioni
Tempi35 min
Difficoltà
Facile
Stampa ricetta
Video
Procedimento

Unite tutti gli ingredienti e impastateli fino a ottenere un composto liscio ed elastico.

Dividete il composto in 4 parti, formate delle palline e lasciate riposare per 30 minuti coperti.

Potete omettere il riposo, ma se lo fate sarà più facile stendere l’impasto.

Con l’aiuto di un matterello stendete le palline in una sfoglia rotonda e sottile.

 

Scaldate abbondante olio e fate friggere fino a doratura, girandole le lestopitte a metà cottura. Considerate che la cottura avverrà in un minuto per cui prestate attenzione.

In cottura si gonfieranno subito e prenderanno una splendida consistenza fragrante.

 

Una volta cotte fate asciugare su un foglio di carta assorbente e farcite a piacere.

In questo caso io ho utilizzato le cime di rapa saltate in padella, i pomodori secchi e la provola.

Gustate subito.

Condividi
Avete provato una mia ricetta?
Fatemi sapere com'è andata e mostratemi il vostro capolavoro taggandomi o usando l'hashtag
#lericettediterypep su INSTAGRAM, FACEBOOK o TWITTER.

Pubblica un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *