Meringata rustica alle arance

Oggi arrivo con una ricetta non molto estiva, che richiede l’uso del forno e di dare fondo alle conserve di marmellata di arance. 
Lo ammetto, la pigrizia sta prendendo il sopravvento e la voglia di vacanze è sempre più forte. Probabilmente fino alla partenza sarò meno presente nel blog, ma, come dire…. ho bisogno di una vacanza!! Ho voglia di staccare da tutto e di trovarmi finalmente al mare. Quindi, perdonatemi se non sarò costante e attenta… prometto di recuperare a settembre! 

Quando ho fatto questa crostata avevo un bel po’ di glassa reale in avanzo. Così ho pensato di utilizzarla come meringa e creare una sorta di meringata al limone, un po’ differente.
La frolla è fatta con farina di mais e grano saraceno, la marmellata è d’arance e la meringa in realtà è glassa reale.
Forse il nome non dovrebbe essere più “meringata”, ma rendeva bene l’idea e poi, chiamarla “glassata alle arance” mi dava quasi l’idea di un semifreddo o qualunque cosa di fresco, ghiacciato, che assolutamente non si confà a questa torta… Che poi glassare non c’entra molto con la glace,

Ingredienti:

Per la frolla (x 2 crostate da 24 cm):
200 gr di farina 00
100 gr di farina di mais
100 gr di farina di grano saraceno
200 gr di burro
200gr di zucchero
4 tuorli d’uovo
Mezza bustina di lievito

Per la meringa (in realtà glassa reale):
1 albume
Zucchero a velo qb, all’incirca 125 gr
3-4 gocce di limone

Per finire:
Marmellata d’arance

Procedimento:

Per la frolla:
Impastare tutti gli ingredienti insieme, con burro a temperatura ambiente-freddo, fino ad ottenere un composto omogeneo. Mettere in frigo a riposare per un’oretta.
Dopo il riposo stendere l’impasto, imburrare una teglia e rivestirla con la frolla.
Stendere la marmellata d’arance e cuocere in forno a 200° per 35-40 minuti circa.
Per la glassa:
Con una frusta elettrica iniziare a montare gli albumi e aggiungere un paio di cucchiai di zucchero per volta.
Quando la glassa sarà bella lucida e ben soda, aggiungere il limone. Montare ancora per qualche minuto e a questo punto la glassa sarà pronta.
Attenzione, la glassa si indurisce facilmente, per cui dovrete usarla entro una quindicina di minuti.
Spargere la meringa sulla torta e con una forchetta creare le “onde”. Con il cannello o con il grill del forno caramellare la superficie della meringa e servire. 
Condividi
Avete provato una mia ricetta?
Fatemi sapere com'è andata e mostratemi il vostro capolavoro taggandomi o usando l'hashtag
#lericettediterypep su INSTAGRAM, FACEBOOK o TWITTER.