Pane con pasta madre

-

Eccomi qui con il mio primo pane realizzato con la pasta madre! Soddisfattissima del risultato, è stato un pane da mangiare da solo, senza aggiunte e senza riuscire a smettere, una vera golosità!
La ricetta l’ho presa da Tania, e anche la procedura per fare la pasta madre è sua: dai risultati ottenuti non potevo fare scelta migliore!!
Il pane era profumato, fragrante, saporito…. perfetto!

Quello che posso dire a chi non ha la pasta madre è: fatela! Il pane che si ottiene non ha niente a che vedere con quello realizzato con il lievito, cambia non solo il sapore ma anche la digeribilità. Provateci, è una soddisfazione unica! 

Copio la ricetta direttamente da lei:

Ingredienti :

250g di farina 00 (per chi usa il lievito: 275gr di farina 00)
250g di farina manitoba (per chi usa il lievito: 275gr di farina manitoba)275 ml di acqua tiepida (per chi usa il lievito: 300ml di acqua)

50g di pasta madre (per chi usa il lievito, mantenendo una lunga lievitazione userei non più di 2-3 gr di lievito)
2 cucchiaini di sale

Procedimento

In una parte dell’acqua mescoliamo la pasta madre.
In una ciotola mettiamo la farina, aggiungiamo il lievito sciolto e quasi tutta l’acqua, mescoliamo con una forchetta e infine mettiamo il sale.
Traferiamo l’impasto sulla spianatoia, aggiungiamo l’acqua rimanente e impastiamo fino ad ottenere una palla (Tery con l’impastatrice). Mettiamola in una terrina.
Copriamo con un sacchetto di plastica per alimenti e lasciamo lievitare a temperature ambiente fino al radoppio di volume (a me 10 ore ) (Tery, un po’ di più, 12 ore).
A questo punto prendiamo l’impasto e lo trasferiamo sulla spianatoia infarinata e allarghiamolo un po’ con le mani. Pieghiamo verso l’internoi 2 lembi superiori sovrapponendoli (Come per ripiegare gli angoli della carta regalo, nel caso trovate le foto sul blog di Tania) , poi arrotoliamo. Capolvolgiamolo e in un panno infarinato (la cucitura deve stare versol’alto) e mettiamolo in uno stampo a cassetta. Copriamolo con il panno infarinato e lasciamo lievitare per 30′. Poi accendiamo il forno alla massima temperatura. Capovolgiamo il pane su una teglia coperta di carta forno, facciamo dei tagli sulla superfice e inforniamo. Portiamo la temperatura a 200-220° e cuociamo per circa 45′. Lasciamo raffreddare su una gratella.

Condividi
Avete provato una mia ricetta?
Fatemi sapere com'è andata e mostratemi il vostro capolavoro taggandomi o usando l'hashtag
#lericettediterypep su INSTAGRAM, FACEBOOK o TWITTER.