Panna cotta al latte condensato

Ci sono cose che ormai è abitudine che io dimentichi in dispensa per mesi. Una tra queste è il latte condensato. Per fortuna ha scadenze più o meno infinite! Stile tonno in scatola. Il paragone con il tonno ormai ce l’ho in testa da quando ha iniziato a serpeggiare per il web quella stupidissima battuta: “Il mondo non può finire nel 2012. Il tonno mi scade nel 2014!” o qualcosa del genere. Sta di fatto che ora dovete sorbirmi me che ve la riporto e che vi parlo di scadenze!
Forse è meglio cancellare questa piccola parentesi e passare al succo del discorso…. vasetto di latte condensato scovato in dispensa, associato alla necessità di preparare un dolce per una cena tra amici è stata la base per la nascita di questa panna cotta.
Magari ho inventato l’acqua calda, ma non avevo mai pensato di fare la panna cotta con il latte condensato prima d’ora.
La panna cotta è un dolce che mi piace particolarmente. Fresco, variabile in base alle voglie e all’umore, mette sempre d’accordo tutti. Frutta, caramello, cioccolato, ma anche con crema di cassis, semplicemente marmellata o qualunque cosa vi passi per la testa, riesce sempre a soddisfare il proprio gusto.
Il fatto che sia anche piccolo e particolarmente scenico, lo rende un dolce per me perfetto. Facile da realizzare, jolly per tutti i gusti e anche d’effetto?? 
Un dolce passepartout.  

Ingredienti:
200 gr di latte condensato
200gr  di panna fresca
100 gr di latte
2 fogli di colla di pesce
70gr di zucchero (*Gabriele, uno dei lettori del blog, trova che lo zucchero sia eccessivo e che possa essere completamente eliminato. Valutate quindi l’aggiunta dello zucchero in funzione dei vostri gusti)

Per la crema al cioccolato:
50 gr di cioccolato fondente
Acqua qb

Procedimento: 
Mettere la colla di pesce in acqua fredda per 5 minuti. Scaldare, senza portare a bollore, il latte, la panna e il latte condensato. Aggiungere lo zucchero e farlo sciogliere. Quando caldo, strizzare la colla di pesce e farla sciogliere nella panna calda. Versare il composto negli stampini da panna cotta e porre in frigo per almeno 4 ore. 
Prima di servire, fondere il cioccolato fondente mista a qualche cucchiaio di acqua. Se necessario aggiungere altra acqua, fino ad ottenere un composto liscio e che rimanga semi liquido una volta versato sulla panna cotta.
Quando sarà il momento di servire, passare gli stampini per un attimo in acqua calda e sformare su un piatto. Versare qualche cucchiaio di cioccolato ormai freddo e servire. 
Stampa ricetta
Condividi
Avete provato una mia ricetta?
Fatemi sapere com'è andata e mostratemi il vostro capolavoro taggandomi o usando l'hashtag
#lericettediterypep su INSTAGRAM, FACEBOOK o TWITTER.

Commenti

19 Commenti su "Panna cotta al latte condensato"

Il 11 Febbraio 2011 alle 07:55
Lo Ziopiero ha scritto:
Che bella quella colata. Pure simmetrica!
;-)
Il 11 Febbraio 2011 alle 07:52
Federica ha scritto:
Io mi lascio spesso prendere dall'euforia dell'acquisto e poi se non utilizzo prima di subito il bottino, lo stesso viene archiviato in dispensa e spesso passa dal dimenticatoio alla spazzatura!!! Bella operazione di "salvataggio"...soprattutto GOLOSA :D! Un bacione, buon we
Il 11 Febbraio 2011 alle 07:44
Kitty's Kitchen ha scritto:
che ridere... Il tonno mi scade nel 2014! :)
ahahahah!
Buona la panna cotta con il trucchetto del latte condensato è da provare!
Il 11 Febbraio 2011 alle 09:20
letizia ha scritto:
Anche a me il tonno scade nel 2014....per cui ho tutto il tempo di provare questa delizia!
Buona giornata
Il 11 Febbraio 2011 alle 10:04
Greta ha scritto:
Questa la devo provare...e vediamo se riesco a passare l'esame assaggio del marito, che si considera un cultore!! Bookmark aggiunto! ciao buona giornata :)
Il 11 Febbraio 2011 alle 14:08
arabafelice ha scritto:
Ad una latte condensato addicted come me questa non può sfuggire ;-)
Il 11 Febbraio 2011 alle 16:26
L'acqua 'dorosa ha scritto:
Questa ricetta mi ricorda la mia cuginetta milanese. Arriva in vacanza nella Marche con due "stranissime" cose: il tubetto del latte condensato e il barattolo dell'ovomaltina!!!! Avevao entrambi un gusto lontanissimo a ciò a cui ero abituata.
Concordo con lo zio piero.. colata perfetta e molto scenica.
Il 11 Febbraio 2011 alle 17:22
Alice ha scritto:
me vuoi fa' morìììììì!!!!!!
:D
Il 11 Febbraio 2011 alle 17:15
Yaya ha scritto:
Ma tu lo sai che sono capitata qui da te per puro caso cercando tutt'altro?? Giuro che a google ho chiesto di patate... e mi ha portata qui! ^_^
Ho in dispensa una lattina di latte condensato da almeno 1 anno credo.. non so nemmeno più perchè l'ho comprata.. credo che probabilmente la userò per questa tua versione di panna cotta!!
Ti seguo e ora mi sbircio tutto il tuo blog!!
Il 11 Febbraio 2011 alle 18:51
Federica ha scritto:
che bontà!!! complimenti!!
Il 13 Febbraio 2011 alle 09:19
ilcucchiaiodoro ha scritto:
oo si mette proprio tu d'accordo! Io invece non so perchè ma il late condensato riesco sempre a buttarlo :-( ma perchè dura così pochi giorni dopo aver aperto la confezione?
Buona domenica
Donatella
Il 14 Febbraio 2011 alle 21:24
Tery ha scritto:
@Zio Piero: tutto calcolato! (o quasi....)

@Federica: Per fortuna nel caso del latte condensato sono sempre riuscita a salvare.... per altre cose invece..... :|| Triste destino! :P

@Kitty's kitchen: ihihihi Grazie :)))

@Letizia: Eh sì dai, in 3 anni direi che un po' di tempo c'è :)))

@Greta: Allora fammi sapere! Qui rischio la reputazione :()))

@Arabafelice: Latte condensato addicted?? Non l'avevo ancora capito! :PP

@L'acqua 'dorosa: Addirittura portata da Milano??? Una vera dipendenza allora :)

@Alice: ahahahahahahaha questo commento è il mio preferito tra tutti quelli ricevuti in un anno! hahah

@Yaya: ahahahha devo ringraziare Google allora!!
Spero ti piaccia, se lo fai fammi sapere! :)

@Federica: Grazie!

@Ilcucchiaiod'oro: Eh, è vero... troppo poco... io per evitare la triste fine ci ho fatto subito un plumcake con la restante metà del vasetto....
Un bacione!
Il 18 Febbraio 2011 alle 18:39
terry ha scritto:
Adoro il latte condensato... così giù fresco dal tubo poi... figuriamoci sta panna cotta... favolosa!!!
Il 2 Luglio 2013 alle 10:49
gabriele1983 ha scritto:
attenzione allo zucchero, l'ho fatta ed è troppo troppo dolce, il latte condensato è già dolcissimo forse lo zucchero non ci voleva proprio :(
Il 2 Luglio 2013 alle 10:42
Teresa Balzano ha risposto:
Gabriele grazie mille dell'indicazione!
Che peccato...a noi era piaciuto anche con lo zucchero :) Non è che per caso hai aggiunto zucchero nella salsa al cioccolato?
Il cioccolato fondente fornisce una buona dose di amaro.
In ogni caso indico la tua segnalazione nel post in modo che ognuno possa regolarsi in funzione dei propri gusti!
Grazie mille ancora per aver provato la ricetta e per la tua nota!
Il 2 Luglio 2013 alle 11:28
gabriele1983 ha scritto:
ma scherzi grazie a te! ah non so io non l'ho proprio fatta la salsa al cioccolato :) ho i topping a cioccolato, caramello e fragola, ma credo sia dolce anche senza topping :) cmq ci sta è la prima volta che uso il latte condensato, così gli ho preso le misure! era latte condensato in tubetto, ho letto che qualcuno diceva che è diverso da quello in latta....perche???
Il 2 Luglio 2013 alle 12:59
Teresa Balzano ha risposto:
Soluzione praticissima i topping :)
Oddio, sul latte condensato in tubetto o in latta mi cogli impreparata...non pensavo ci fosse differenza! Mi informo e se trovo una spiegazione ti faccio sapere!
Il 3 Luglio 2013 alle 12:03
gabriele1983 ha scritto:
per me è una cavolata ;) ho fatto un casino!! ho fatto stare troppo tempo lo stampino in acqua bollente, s'è sciolta mezza panna cotta!!! :( non avevo letto "un attimo"....
Il 4 Luglio 2013 alle 08:13
Teresa Balzano ha risposto:
ahahahah nooooooooo!! Che peccato!
Va bè, aspetta che si risolidifica :P

Pubblica un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *