Pasta sfoglia vegana salata - Peperoni e Patate

Pasta sfoglia vegana salata

- -

La Pasta sfoglia vegana salata è preparata con pochi e semplici ingredienti sempre disponibile in dispensa: farina, acqua, olio e sale.

Quando si parla di vegan spesso ci si trova davanti ad alcune reazioni tipiche: ci sono persone che l’appoggiano fortemente, i curiosi aperti a tutto, chi l’ammira spinti da mode e poi ci sono gli scettici che rizzano i capelli alla sola parola “vegan”.

Tuttavia penso che potrei mettere tutti d’accordo semplicemente facendo notare che la nostra stessa tradizione è piena zeppa di ricette vegane. Ci avete mai pensato?

 

La pasta sfoglia vegana dalla tradizione ligure

Lo è anche questa pasta sfoglia vegana salata che altro non è che una ricetta tipica della Liguria. Vi sembra incredibile?

La pasta matta è un ingrediente tipico delle torte salate liguri e, spesso, viene utilizzata sovrapponendo più sfoglie.

Sul mio blog potete trovar anche un’altro esempio con la ricetta tradizionale della torta salata con riso e carciofi.

Anche la famosa torta pasqualina è preparata con un impasto vegano che viene fatto sfogliare: pensate che per separare le sfoglie si usa inserire una cannuccia tra gli strati e soffiare. In questo modo l’aria separerà bene l’impasto e il risultato sarà proprio come quello di una tradizionale pasta sfoglia.

 

Pasta sfoglia vegana: come ottenerla?

Per ottenere una sfogliatura perfetta e ottenere un risultato simile alla pasta sfoglia tradizionale è importante avere due accortezze:

  1. Stendere la pasta matta in strati sottilissimi
  2. Spennellare con olio sfoglia per sfoglia prima di sovrapporle.

Non si procede quindi inserendo un grasso solido e apportando le famose pieghe, ma si procede per sovrapposizione delle varie sfoglie che andrete a stendere.

L’impasto della pasta matta si presenta particolarmente morbido ed estendibile per cui la stesura è semplice.

Nel video vi mostro il procedimento con la stesura a macchina, ma potete procedere tranquillamente anche stendendo a mano.

Pasta sfoglia vegana2

 

Pasta sfoglia vegana salata

Porzioni8 porzioni
Tempi70 min
Difficoltà
Media
Stampa ricetta
Video
Procedimento
1

Per l'impasto e la sfogliatura

Per la pasta matta unite tutti gli ingredienti in una terrina e lavorateli fino ad amalgamarli.
Trasferite il tutto su un piano da lavoro e impastate fino a quando avrete ottenuto un impasto liscio e omogeneo.
Formate una palla, avvolgetela nella pellicola e lasciate riposare per 30 minuti.
Trascorso questo tempo riprendete l’impasto e dividetelo in 4/6 parti.
Procedete a questo punto con la stesura dell’impasto.
Per farlo potete procedere a mano usando un matterello oppure con la macchina della pasta.
L’importante è che arriviate a ottenere delle sfoglie sottilissime.
Spennellate la prima sfoglia con dell’olio, avendo cura di ricoprire tutta la superficie.
Una volta completato coprite con la seconda sfoglia e procedete nuovamente a spennellare la superficie di olio.
Coprite con la terza sfoglia.
A questo punto la pasta sfoglia è pronta e potete utilizzarla per qualunque uso.
Se volete fare una torta salata tonda e avete steso con la macchina della pasta procedete così:
preparate 3 rettangoli di pasta sfoglia (quindi ognuno con 3 strati di impasto) e accavallateli leggermente l’uno all’altro sul lato lungo.
Passate con il matterello sulle giunture (esclusivamente sulle giunture), in modo da far aderire bene le sfoglie.
A questo punto avrete un impasto steso sufficientemente grande da poter ricoprire una tortiera.
2

Per le pizzette

Ricavate dei cerchi di impasto dalla sfoglia e disporre su una teglia coperta con carta forno o unta d’olio.

Condite a piacere con pomodoro, origano, olive e tutto ciò che più vi piace!

Fate cuocere in forno caldo a 180 °C, funzione ventilata, per circa 15 minuti.

Condividi
Avete provato una mia ricetta?
Fatemi sapere com'è andata e mostratemi il vostro capolavoro taggandomi o usando l'hashtag
#lericettediterypep su INSTAGRAM, FACEBOOK o TWITTER.

Pubblica un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.