Patè di fegatini al marsala - Peperoni e Patate

Patè di fegatini al marsala

-

Il patè di fegatini al marsala è una sfiziosa crema da spalmare sul pane. Perfetta da condividere per gli aperitivi in buona compagnia o come antipasto da servire in tavola.

 

Il patè di fegatini al marsala è una deliziosa crema da spalmare su del buon pane rustico. È una crema perfetta per essere condivisa per cui potete prepararla per le vostre cene in buona compagnia.

Di patè di fegatini ne esistono molte varianti e questo al marsala è un bel mix con la tradizione del patè francese, ma con un bel tocco di italianità dato dal marsala.

Questo vino liquoroso regala al patè un sapore unico, ma se non ne avete in casa potete scegliere di sostituirlo con il cognac.

 

Il patè di fegatini si prepara sempre in grandi quantità, ma se non avete in previsione una cena per molte persone, potete sempre decidere di congelarlo.

Io divido il patè di fegatini al marsala in piccoli contenitori e li congelo così: in questo modo con una sola preparazione avrò patè pronto all’uso per lungo tempo. Pratico vero?

 

Quando realizzerete questa preparazione non dimenticate di scegliere anche un buon pane: serve un pane rustico e di buona struttura per consentire di avere delle bruschette che si spalmano senza fatica.

Se ti piace fare il pane in casa puoi preparare per esempio la ricetta del pane di grano duro: un pane saporito ideale per preparare delle gustose bruschette.

Patè di fegatini al marsala

Porzioni10 porzioni
Tempi50 min
Difficoltà
Media
Stampa ricetta
Procedimento

Lavate accuratamente i fegatini e tagliateli a pezzetti.

Tritate grossolanamente la cipolla e fatela stufare dolcemente in padella con due noci di burro.

Aggiungetevi i fegatini ben sgocciolati e fate rosolare su fiamma media.  Unitevi poi la foglia d’alloro, la salvia e regolate di sale e pepe.

Bagnate i fegatini con il marsala e fate cuocere su fiamma media  per qualche minuto fino a quando l’alcool sarà evaporato.

Se i fegatini non sono ancora cotti portate al termine la cottura, altrimenti spegnete subito. Aggiungete metà del burro e amalgamate il tutto.  Lasciate intiepidire.

 

Eliminate le erbe aromatiche e frullate il resto aggiungendo il rimanente burro tagliato a pezzetti. Frullate fino a quando avrete raggiunto la consistenza desiderata. Potete lasciarlo un po’ più grossolano oppure ottenere una crema fine.

Con questo patè potete ottenere una splendida terrina: se vi piace l’effetto versate il patè in uno stampo da plumcake imburrato e rivestito con pellicola.

Riponete in frigorifero e lasciate riposare per 4-5 ore.

 

Al momento di servire lasciatelo acclimatare a temperatura ambiente per 30 minuti e poi servite accompagnandolo con del buon pane tostato.

Note

Per conservarlo a lungo e averlo sempre pronto all'uso potete dividere il patè in porzioni e congelarlo.

Condividi
Avete provato una mia ricetta?
Fatemi sapere com'è andata e mostratemi il vostro capolavoro taggandomi o usando l'hashtag
#lericettediterypep su INSTAGRAM, FACEBOOK o TWITTER.

Pubblica un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.