Ravioli di stufato fatti in casa

- - - -
Solo un piatto di ravioli di stufato può salvarmi da questo rientro in Lombardia.
Niente come un piatto della tradizione locale può metterti in pace con un luogo e questi ravioli della provincia di Pavia addolciscono il mio rientro a Milano e il ritorno alla routine.

Ravioli di stufato

Si tratta di un tipico piatto della domenica e delle feste e, se decidete di fare un tour in Oltrepo Pavese, la domenica a pranzo potrete assaggiarlo in qualunque ristorate.
Il mio compagno vi è particolarmente affezionato e, nella tradizione di casa sua, quasi ci si trovava di fronte a una sfida domenicale: chi riesce a mangiarne di più?
Ovviamente il trofeo del vincitore spetta al nonno che riusciva a mangiarne anche 5 piatti di fila! 

E’ un piatto che sa di amore, di famiglia, di tradizione, di tutte quelle cose buone che rendono una ricetta speciale. 
Questi ravioli sono ripieni di stufato di manzo e sono conditi con lo stufato stesso.
Si tratta di uno stufato molto semplice, con pochi ingredienti e che ha bisogno solo di tempo per cuocere in modo dolce e diventare succulento e buonissimo. 
Quando ho comunicato al mio lui che avrei dovuto preparare lo stufato per un contest, ha esultato come un bambino: è chiaro quanto siano speciali questi ravioli? 🙂
Con questa ricetta partecipo al contest dedicato allo Stufato di Eleonora, realizzato in collaborazione con Teatro 7 e Gualtiero Villa.

Ravioli di stufato fatti in casa

Ingredienti per 6 persone:
Per lo stufato: 
1,5 kg di cappello del prete o altro pezzo da stufato
4 cipolle
2 spicchi d’aglio
olio extravergine d’oliva
60 g di burro
2 bicchieri di vino rosso corposo
sale

Stufato di manzo

Per la pasta: 
400 gr di farina 00 e semola di grano duro (faccio un misto)
2 uova
acqua qb

Per il ripieno:
mezzo chilo di erbette
la carne dello stufato (circa metà)
2 uova
parmigiano grattugiato in abbondanza
mezzo kg di pane grattugiato
latte o brodo
noce moscata
sale e pepe

Per il sugo di stufato: 
il resto della carne dello stufato
burro qb
parmigiano grattugiato qb


Procedimento: 

 

  • Per la ricetta dello  stufato: 
Tritate finemente le cipolle e fatele stufare con un giro d’olio.
Intanto steccate la carne con l’aglio e poi fatela rosolare insieme alle cipolle. Regolate di sale.
Quando ben colorita, sfumate con il vino rosso, abbassate la fiamma al minimo e fate cuocere per circa un’ora e mezza. A questo punti unite il burro e fate cuocere ancora per  un’ora. 
Una volta pronto lasciate raffreddare lo stufato completamente.
  • Per la pasta: 
Impastate tutti gli ingredienti fino a ottenere un impasto liscio e omogeneo. Formate una palla, avvolgetela nella pellicola e lasciate riposare per un’ora.
Ravioli di stufato step by step 1

  • Per il ripieno:
Pulite le erbette e fatele sbollentare in acqua calda. Scolatele bene e tritatele finemente a coltello o con una mezza luna.
Fate lo stesso anche con metà della carne dello stufato e mescolatela poi alle erbette. Unitevi il pan grattato,  le uova, il parmigiano, un mestolino di brodo o di latte e la noce moscata, regolate di sale e pepe e amalgamate il tutto. 

Ravioli di stufato step by step 2
  • Per formare i ravioli:
Stendete la pasta e posizionatela su un raviolatore ben infarinato. Riempite ogni incavo con il ripieno e rivestite con un’altra sfoglia di pasta. Appiattite facendo una leggera pressione con le mani e passatevi sopra con il mattarello in modo da formare e staccare i ravioli.

Ravioli di stufato step by step 3
  • Per il sugo di stufato:

Tritate il resto della carne aiutandovi con una mezza luna. In un pentolino versate  una noce di burro, con qualche cucchiaio del sugo di cottura della carne. Scaldate e unite la carne tritata. Aggiungete anche qualche cucchiaio di acqua di cottura della pasta e fate insaporire il condimento per una decina di minuti.

Fate cuocere i ravioli e, quando pronti, scolateli bene e conditeli con il sugo di stufato.
Completate con del parmigiano grattugiato a piacere e finamente gustate i vostri ravioli di stufato! .

Ravioli di stufato step by step



English Version –  
Ravioli with stew


Ingredients for 4: 

For the stew:
1-1,2 kg of meat for stew 
2 cloves of garlic
Salf
A little olive oil and a knob of butter for browning
A lot of butter, about 150-200 g
2 glasses of red wine


For the dough:
400 g of 00 flour and durum wheat (I do a mix)
2 eggs
Water as needed


For the filling: 
A pound of herbs
The meat of the stew (about half)
2 eggs
Plenty of Parmesan cheese
Salt and pepper 
Nutmeg

For the sauce: 
The rest of stew
Grated parmesan cheese
Butter



Direction: 

For the stew:
Splinting the meat with the garlic, heat oil and butter in a saucepan and brown the meat. Season with salt.
When well colored, blending with the red wine, reduce heat and simmer covered for an hour and a half. To this add the remaining butter and cook for another hour and a half. When cooked, allow to cool completely.

For pasta:
Mix all ingredients until dough is smooth and homogeneous. Shape into a ball, wrap in plastic wrap and let stand for one hour.

For the filling:
Clean the chard and blanch in hot water. Drain well and chop finely. Finely chop the flesh of the stew (an half), and mix it with herbs. Add eggs, Parmesan, nutmeg, pepper, salt and mix well.


To form the ravioli:
Roll out the dough and place on a well floured mold for ravioli. Fill with the filling and cover with another sheet of dough. Flatten by a slight pressure with your hands and go with a rolling pin to form and remove the ravioli.

For the sauce:
Chop the rest of the meat with the help of a chopping knife. In a pan, put a knob of butter with a tablespoon of butter of the stew. Heat and add the minced meat. Also add a few tablespoons of the pasta cooking water and cook for about ten minutes.

Cook the ravioli, combine the sauce, the grated Parmesan and serve.

Condividi
Avete provato una mia ricetta?
Fatemi sapere com'è andata e mostratemi il vostro capolavoro taggandomi o usando l'hashtag
#lericettediterypep su INSTAGRAM, FACEBOOK o TWITTER.