Risotto al nero di seppia

- -
Il risotto al nero di seppia è uno di quei piatti che, nonostante ha origini nel Sud Italia, ho scoperto con il mio ragazzo.
Nella mia famiglia di origine infatti non è mai stato preparato. Strano, visto che praticamente abbiamo vissuto in mare, pescando, raccogliendo ricci e mangiando direttamente in barca ciò che avevamo appena pescato. 
La mia infanzia è stata fatta di mare, di barca, di ore e ore passate a fare snorkeling e poi, più grande, andando a pescare con il mio fucile. 
Adesso, non riuscirei più a prendere un pesce neanche con la canna, ma da ragazzina adoravo andare a pescare. E sapete che soddisfazione mangiare il pesce pescato da me, appena tirato fuori dall’acqua? 
Ancora ricordo una frittura di triglie… Appena ormeggiati nella baia io mi attrezzo per il momento di “caccia”, muta, pinne, fucile ed occhiali (come dice la canzone) e via. Al ritorno, mollo lì il retino pieno di pesciolini, mio padre li pulisce subito e mia madre intanto preparava già la padella! 
Ma dove eravamo? Ah sì, il risotto!! 🙂  

Ingredienti (x 2-3 persone):
Riso per risotti 200/300gr (a seconda delle persone)
1 sacca di nero di una seppia (una sacca basta anche per un risotto da 4 persone)
1 seppia
Mezzo spicchio d’aglio e mezza cipolla
1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
Peperoncino rosso in polvere o un peperoncino intero
Brodo vegetale ( io uso il mio dado se non ho tempo)
Olio evo
1 bicchiere di vino bianco

Procedimento:
Tritare aglio e cipolla e farla rosolare delicatamente con qualche cucchiaio di olio evo. Aggiungere il riso e farlo tostare, unire la seppia in pezzi e far asciugare l’acqua in eccesso. Sfumare con il vino bianco. Aggiungere il peperoncino e man mano il brodo. Portare a cottura il riso. Alla fine rompere la sacca in un mestolino di brodo e aggiungere al riso. Mescolare per bene e servire.

Finito il riso, il piatto rimane un bel quadro d’autore!

Stampa ricetta
Condividi
Avete provato una mia ricetta?
Fatemi sapere com'è andata e mostratemi il vostro capolavoro taggandomi o usando l'hashtag
#lericettediterypep su INSTAGRAM, FACEBOOK o TWITTER.

Commenti

16 Commenti su "Risotto al nero di seppia"

Il 23 Settembre 2010 alle 06:12
Federica ha scritto:
Dall'ultima foto deduco che l'era bbbbono ;)
Mi piace una cifra questo risotto. Anche per me è stata una scoperta al di fuori della famiglia. A mio padre (che lo aveva assaggiato da ragazzo) non piace e quindi mamma non lo ha mai fatto. Un bacione, buona giornata
Il 23 Settembre 2010 alle 06:38
Il nero di seppia è buono e bello saporito!! Io non l'ho mai cucinato, ma grazie a questa ricetta, che mi salvo, lo proverò spero presto!!!
Il 23 Settembre 2010 alle 07:53
Ale ha scritto:
ecco ! ho appena avanzato 2 sacche di nero. Grazie perchè non avendo mai fatto il riso al nero di seppia prenderò spunto da te ! A presto
Il 23 Settembre 2010 alle 08:42
Manuela ha scritto:
Ciao Tery ti seguo da prima dell'estate i tuoi piatti sono davvero belli a vedersi e sicuramente vibrazioni per il palato...e te lo dice una siciliana golosa
A proposito del nero ne sono golosissima lo preparo anche con la pasta e ora mi hai fatto venire una voglia!!!
Buona cucina!!!a presto Manuela
Il 23 Settembre 2010 alle 11:22
Nanninanni ha scritto:
Mi piace il pesce e particolarmente i molluschi, quindi questo risotto mi stuzzica parecchio :-P
Ciao!
Il 23 Settembre 2010 alle 15:40
Tery ha scritto:
@Federica: Tipica situazione di famiglia... poi quando il papà non c'è i topi ballano!! :PP

@Federica- Pan di ramerino: Allora poi fammi sapere cosa ne pensi! :)

@Ale: Sono contenta di averti aiutato a trovare una destinazione per queste 2 sacche! ;)

@Manuela: Ciao Manuela, grazie mille per esserti fermata! Da buona siciliana (golosa) non puoi proprio dire di no al nero di seppia!
Buona cucina anche a te! :)) A presto

@Nanni: :))
Il 23 Settembre 2010 alle 15:42
n. ha scritto:
Ciao Tery... a casa mia il riso si fa in tutti i modi e questi in particolar modo è molto amato... visto che metto sempre ricette di risotti, il prossimo sarà questo ... però con l'aggiunta di cozze e gamberi come da tradizione familiare :)

complimenti!
Il 23 Settembre 2010 alle 18:56
Serena ha scritto:
Sai qual è la cosa piu' bella di un risotto al nero di seppia?????I denti neri che ti rimangono dopo essertelo pappato tutto d'un fiato!! ahahahah che ridere...
Un abbraccio e compliments per il piattino moooolto invitante!
Il 23 Settembre 2010 alle 19:24
accantoalcamino ha scritto:
Oltre che buono lo trovo "elegante"...e brava la mia Tery "pescatora" ;-)
Il 23 Settembre 2010 alle 19:30
Tery ha scritto:
@n.: Che buono con cozze e gamberi!! Bellissima variate, da provare!!

@Serena: ahahaaha è vero! E' troppo divertente!
Meno divertente è lavare i piatti :PPPP
Un bacione e grazie!!

@Accantoalcamino: E' vero, fa la sua scena!! :))) Un bacione!
Il 24 Settembre 2010 alle 19:07
Federica ha scritto:
un risotto superlativo!!!!!!!!bravissima!!baci!
Il 24 Settembre 2010 alle 21:32
Tery ha scritto:
Ciao Federica!! Grazie mille e un bacione!! :)))
Il 25 Settembre 2010 alle 15:25
Cristina ha scritto:
Ciao Tery, sono arrivata qui per caso e cosa ti vedo...... il riso che adoro preparato alla perfezione, complimenti belle ricette
un abbraccio
Il 26 Settembre 2010 alle 20:32
Tery ha scritto:
Ciao Cristina, sono contenta che ti sia piaciuto!! :))
Grazie mille per i complimenti!
A presto e un bacio!
Il 2 Ottobre 2010 alle 16:57
ridente ha scritto:
Un plato delicioso.

Me encanta la sepia (jibia) a la plancha con ali-oli y en su propia tinta, acompañada de patatas fritas o arroz blanco.

http://gastronomiaenverso.blogspot.com/2007/01/jibia-en-su-tinta-con-arroz.html

Besos desde A Coruña y enhorabuena por tu blog.
Il 3 Ottobre 2010 alle 11:41
Tery ha scritto:
Hi, thanks for your congratulations!
I'm sorry but i don't speak spanish... :(
I'll try your recipes, it seems very good!!
See you soon!

Pubblica un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *