Soufflé glacé al caffè e caramello salato

Anche questo mese arriva il momento dell’MT Challange che ogni volta mi mette alla prova con una piatti sempre nuovi e differenti. La cosa che più mi piace della sfida è l’essere “costretti” a provare, a rischiare, a lanciarsi verso preparazioni che altrimenti non avremmo neanche preso in considerazione. Se poi le ricette lanciate  sono anche golose e non richiedono l’uso del forno in un mese caldo come questo, beh, allora diventa un piacere stare in cucina!
Questo mese Loredana, la vincitrice del mese scorso, ci ha veramente fatto un grosso regalo: questo mese la sfida è sul soufflé glacé!
Fresco, goloso, che non richiede troppa vicinanza a forno e fornelli… Loredana, grazie! 🙂

E così ecco la mia versione… un soufflé glacé delicato al caffè, una coppa del nonno leggera, potete passarmi il paragone?
Il tutto è arricchito da decori di caramello e da un cuore praticamente mou.
All’assaggio, anche il mio ragazzo ha detto grazie all’MT Challange!

Ingredienti (x 5 soufflé glacé in tazzina o 4 in cocotte)
2 dl di panna
70 gr di albume
35 gr + 105gr di zucchero
35 gr di acqua
1 caffè espresso
1 cucchiaio di cioccolato fondente tritato

Per il caramello morbido salato:
200 gr di zucchero
3 cucchiai di acqua
1 cucchiaino di fior di sale
(La ricetta seria dovrebbe prevedere burro salato, panna…. ma io avevo del caramello morbido a casa e mi sono limitata ad aggiungere il sale)

Per decorare:
Zucchero
1-2 cucchiai di acqua
Cereali

Procedimento:

Per le decorazioni:
Sciogliere lo zucchero, all’incirca 100 gr, in un pentolino, fino ad ottenere un caramello. Versarvi dentro i cereali e colare il tutto su carta forno. Livellare e lasciare asciugare. L’ideale sarebbe prepararle con un giorno di anticipo.

Per il caramello vi rimando alla descrizione, di Stefania, qui.
Precisa e completa di foto.

Per il soufflé glacé:

Innanzitutto preparate i contenitori con cui vorrete servire il soufflé glacé, ponendo in torno della carta da forno in modo da superare il bordo della cocottina di un paio di centimetri. Legare la carta con dello spago e tenere da parte. 
In un pentolino preparare l’acqua con 105 gr di zucchero e tenere un termometro a portata di mano. 
Fare il caffè e versarvi dentro il cioccolato tritato in modo che si sciolga e tenere da parte. 
In una ciotola o ancora meglio nella planetaria, iniziare a montare gli albumi con 35 gr di zucchero. Quando gli albumi sono già bianchi, accendere il fornelo con l’acqua e lo zucchero e portarli a 121°. 
Quando questo raggiunge la temperatura, gli albumi ormai dovrebbero essere montati completamente. Versare lo sciroppo di zucchero caldo a filo, ma in modo un po’ consistente e continuativo sugli albumi, con la frusta in funzione. Quando otterrete degli albumi lucidi e ben gonfi, la vostra meringa italiana sarà pronta. 
Montate la panna. 
Al caffè e cioccolato, unire una piccola parte di albumi e amalgamare. Man mano unire gli albumi e quando completato, unire alla panna e amalgamare delicatamente. 
Versare il composto ottenuto nelle cocottine preparate inizialmente e porre nel congelatore. 
Dopo un’ora, riprendere le cocottine, levare un cucchiaino di crema dal centro e versarvi in centro il caramello leggermente scaldato in modo da renderlo facile da versare. Richiudere con la crema che avete levato e livellare. 
Porre nuovamente nel congelatore. 
Al momento di servire decorare con le barrette di caramello e cereali. 
Condividi
Avete provato una mia ricetta?
Fatemi sapere com'è andata e mostratemi il vostro capolavoro taggandomi o usando l'hashtag
#lericettediterypep su INSTAGRAM, FACEBOOK o TWITTER.