Spiedini di zucchine e gamberi

- - - -
Spiedini di gamberi e zucchine

Spiedini di zucchine e gamberi: una idea sfiziosa per gli aperitivi estivi o per un secondo piatto leggero e saporito.

 

La voglia di estate e di aperitivi estivi ha ormai preso possesso di me e questi spiedini di zucchine e gamberi ne sono la chiara dimostrazione.

In questi giorni sono alla ricerca di idee facili e sfiziose che rendano la tavola allegra e divertente: come se ci trovassimo sempre vista mare con il cuore leggero e il tramonto a rendere tutto ancora più bello!

 

A casa ho sempre preparato gli spiedini di zucchine con il pangrattato e qualche fiocchetto di burro, ma questa volta ho pensato di rendere questi spiedini più estivi e divertenti aggiungendo un ortaggio estivo e il profumo delle erbe aromatiche.

 

Il risultato è stato un piattino sfizioso che stuzzica davvero l’appetito e ti fa godere ancora di più il momento dell’aperitivo!

 

Se siete alla ricerca di altre ricette con i gamberi prova anche:

Spiedini di zucchine e gamberi

Porzioni2 porzioni
Tempi25 min
Difficoltà
Facile
Stampa ricetta
Procedimento

Sgusciate i gamberi lasciando solo il carapace sul finale della coda. E’ solo per una questione estetica per cui se preferite togliete tutto.  Potete acquistare i gamberi già sgusciati.

 

Lavate la zucchina, dividetela a metà e con un pelapatate ricavate tante fettine sottilissime. La zucchina va divisa a metà altrimenti le fette saranno troppo lunghe e si creerà uno strato di  zucchina troppo spesso intorno al gambero.

Avvolgente ogni gambero con una fettina di zucchina e man mano che procedete infilzateli sugli spiedini.

 

A parte preparate un mix tra pangrattato, pepe nero ed erbe aromatiche secche e poi passatevi dentro gli spiedini di zucchine e gamberi.

 

A questo punto disponete gli spiedini in una teglia unta d’olio, regolate di sale e cospargeteli poi con un filo d’olio prima di infornare.

 

Fate cuocere in forno caldo a 200 °C per circa 15 minuti accendendo il grill negli ultimi 5 minuti. Fate dorare e poi servite subito.

Condividi
Avete provato una mia ricetta?
Fatemi sapere com'è andata e mostratemi il vostro capolavoro taggandomi o usando l'hashtag
#lericettediterypep su INSTAGRAM, FACEBOOK o TWITTER.

Pubblica un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *