Torta rovesciata alle pesche sciroppate

-
torta rovesciata alle pesche sciroppate

Una torta fresca e saporita a base di frutta, ma senza perdere troppo tempo tra pulizia e macerazione dei frutti?

La torta  rovesciata alle pesche sciroppate è una soluzione facile e veloce, ma anche buonissima!

Quando ero bambina in giardino avevamo un albero di pesche.
Se andava bene, produceva due pesche l’anno e io seguivo mia madre in giardino per controllare che crescessero bene e il vento non le facesse cadere dall’albero.
Poi, dopo qualche mese di attenta osservazione, finalmente arrivava il momento di raccoglierle e gustarle, spesso direttamente sotto l’albero.
Rovesciata alle pesche sciroppate

Era un momento di festa perché, dopo tanta bramosa attesa, finalmente si poteva godere delle meraviglie della natura.
Oggi, mangiare una pesca appena colta, magari sotto l’albero, è un lusso che in pochi possono permettersi e, a dirla tutta, anche gustare una pesca che abbia sapore di pesca è un piacere raro.

 

Rosa

Da quanto tempo non si vedeva un dolce da questa parti?
L’ultimo risale al Natale, prima di dedicare il mio forno solo al pane o poco più.
Sommersi da panettoni, pandori, crustolisusumelle e una infinità di altri dolci, la pasticceria di #casapep ha chiuso i battenti fino all’altro ieri quando – presa da una insana voglia di dolce – mi sono fiondata in cucina per preparare questa torta trovata su Pinterest.
Buonissima e lo sarebbe stata ancora di più se non avessi usato uno stampo a cerniera!
Burro colato ovunque, caramellizzazione poca, ma decisamente più light. Consoliamoci così!

 

Torta rovesciata alle pesche sciroppate


Ingredienti per una tortiera da 20-22 cm:

50 gr di burro
100 gr di zucchero di canna imballato
2 tazze di pesche sciroppate tagliate a quarti (per me le percoche San Nicola dei Miri)
160 gr di farina per tutti gli usi
un cucchiaino e un quarto di lievito
1/4 di cucchiaino di sale
110 gr di burro, ammorbidito
150 gr di zucchero semolato
1 uovo
1 cucchiaino di vaniglia

125 gr di latte

Procedimento: 

Mettete i primi 50 gr di burro in una teglia di 20 cm di diametro.
Lasciate la teglia con il burro in forno caldo a 180° per 5 minuti finché il burro sarà completamente fuso. Durante questa operazione fate molta attenzione per evitare che il burro scurisca troppo.
Togliete dal forno e unite lo zucchero di canna mescolando fino a quando lo zucchero è completamente inumidito.
Stendete la miscela di zucchero in modo uniforme e disponetevi sopra le fette di pesche.
Tenete da parte e nel frattempo preparate la base della torta.
In una ciotola, unite la farina, il lievito e il sale. In un’altra ciotola più grande, sbattete il burro morbido con un frullino elettrico, unite lo zucchero semolato e mescolate bene.
A questo punto unite anche l’uovo e la vaniglia. Infine, alternando,  aggiungete la farina e il latte mescolando a bassa velocità.
Versate la pastella sopra le pesche e trasferite la teglia in forno.
Fate cuocere per 45-50 minuti, fino a quando l’interno della torta sarà asciutta (fate la prova stecchino). Lasciate raffreddare per 5 minuti e poi capovolgete la torta su un piatto da portata grande .
Fate raffreddare ancora 10-15 minuti prima di servire la torta tiepida.



English Version – Peach upside down cake

Ingredients: 
1/4 cup butter
1/2 cup packed brown sugar
1 1/2-2 cups sliced, pitted and peeled peaches or frozen unsweetened peach slices, thawed and large slices cut in half lengthwise
1 1/4 cups all-purpose flour
1 1/4 teaspoons baking powder
1/4 teaspoon salt
1/2 cup butter, softened
3/4 cup granulated sugar
1 egg
1 teaspoon vanilla
1/2 cup milk


Direction: 

Place 1/4 cup butter in an 8x8x2-inch baking pan. Warm in a 350 degrees F oven about 5 minutes or until butter is melted. (Be sure to watch carefully to avoid overbrowning the butter). Remove pan from oven. Add brown sugar, stirring until sugar is completely moistened. Spread sugar mixture evenly in pan. Arrange peach slices evenly over brown sugar mixture. Set aside.
In a medium bowl, combine the flour, baking powder and salt; set aside. In a large bowl, beat 1/2 cup butter with an electric mixer on medium to high speed for 30 seconds. Beat in granulated sugar until well combined. Add egg and vanilla, beating until combined. Alternately add the flour mixture and milk to beaten butter mixture, beating on low speed after each addition just until combined. Spread batter evenly over the peaches in the pan.

 

Bake for 45 to 50 minutes or until a wooden toothpick inserted near the center comes out clean. Cool in pan on wire rack for 5 minutes. Loosen cake from sides of pan; invert onto a large serving plate. Cool for 10 to 15 minutes more. Serve warm. Makes 8 servings.
Stampa ricetta
Condividi
Avete provato una mia ricetta?
Fatemi sapere com'è andata e mostratemi il vostro capolavoro taggandomi o usando l'hashtag
#lericettediterypep su INSTAGRAM, FACEBOOK o TWITTER.

Commenti

12 Commenti su "Torta rovesciata alle pesche sciroppate"

Il 20 Febbraio 2014 alle 10:45
Memole ha scritto:
Che buona!!!
Il 20 Febbraio 2014 alle 10:49
Marta ha scritto:
una torta romantica! Buonissima!
Il 20 Febbraio 2014 alle 11:46
Kappa in cucina ha scritto:
Gnammy mi piace tantissima!! da fare!!! golosa!!
Il 20 Febbraio 2014 alle 12:18
Anna Luisa e Fabio ha scritto:
Quando ho dovuto scegliere una pianta da mettere al centro del nostro giardinetto, non ho voluto ascoltare tutti coloro che mi sconsigliavano un albero da frutta e ho piantato un pesco. Prima di tutto per i fiori di cui sono innamorato e che fioriscono di solito proprio nei giorni del mio compleanno. Durano poco ma ne resto sempre affascinato. E poi per i frutti che ci regala. Molte cadono, altre sono attaccate da insetti, perché non uso niente di chimico, ma a volta facciamo anche un bel raccolto e mangiare le pesche del proprio albero è proprio un piacere! Poi ovviamente qualcuna finirà in un dolcino, e perché no, sciroppata (io le adoro le pesche sciroppate). Lo stampo a cerniera diciamo che a volte fa di questi scherzi. La linea sarà contenta, il forno (e chi lo deve poi pulire) un po' meno.

Fabio
Il 13 Maggio 2014 alle 21:14
Teresa Balzano ha risposto:
I fiori di pesco... <3 sono una delle gioie del mondo!
Il 20 Febbraio 2014 alle 14:54
Arianna Frasca ha scritto:
Una pesca che sappia di pesca ė davvero un lusso. Anche io ne ho di buone nei miei ricordi, ma li rimangono.
Il 20 Febbraio 2014 alle 18:07
consuelo tognetti ha scritto:
Che bellissimi ricordi e questa torta non può essere che buona ed evocativa di uno stato di puro benessere!
Brava!
Il 20 Febbraio 2014 alle 19:06
Alexandra Bellavista ha scritto:
Buonaaa!
http://duecuoriinpadella.blogspot.it
Il 21 Febbraio 2014 alle 08:17
Alem ha scritto:
ma che buona!! :D
Il 21 Febbraio 2014 alle 12:35
CONTROTUTTI ha scritto:
la torta rovesciata la conoscevamo solo all'ananas, con le pesche sarà dolcissima...gnam gnam
Il 24 Febbraio 2014 alle 12:57
Luisa Piva ha scritto:
bella la foto del fiore... incantevole
e la torta? buona da morire
baci
Il 13 Maggio 2014 alle 21:40
Teresa Balzano ha risposto:
grazie mille!!

Pubblica un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *