Foodshopping in Zurich – Altro che Sophaolic

Non solo ricette - Viaggi
Prima di farvi un sommergervi di un ultimo resoconto dettagliato degli altri 2 giorni trascorsi a Zurigo, ho pensato che sarebbe stato divertente mostrarvi un po’ di cose interessanti per noi food addicted…. perchè si sa, i nostri souvenir non sono le solite statuine, magliettine e simili per turisti. Noi vogliamo cibo!
La cosa bella di questo viaggio è che, per la prima volta in una città straniera con altre persone, non ho avuto assolutamente alcun tipo di problema a convincere i miei compagni di viaggio ad entrare nei negozi che mi interessavano…tutte volevamo le stesse cose!
Visto questo, il nostro tempo libero a Zurigo è trascorso andando alla ricerca di ingredienti tipici o introvabili in Italia…. e la sera aggiornando i nostri blog!
Già prima di partire, avevamo mappato il territorio per individuare quali fossero i nostri punti di interesse. Abbiamo costruito un vademecum del “foodshopping” e siamo arrivate a Zurigo preparatissime!
Già durante il primo giorno ci siamo resi conto di quanto poi il nostro vademecum fosse inutile in realtà…. tutto quello che cercavamo era sulla Bahnohfstrasse.
La Bahnohfstrasse è la via principale di Zurigo che parte dalla stazione, cuore della città per arrivare alle rive Limmat. Questa è la via dei negozi, ma soprattutto è la via più cara di tutto il mondo!
Una delle cose che assolutamente non si può perdere di Zurigo sono le cioccolaterie…. rimanere attaccati alla vetrina è d’obbligo, entrare e non assaggiare impossibile!

Già da subito rimaniamo incantate dalla vetrina di Merkur, all’inizio della Bahnohfstrasse

 

Nei percorsi a piedi per le strade di Zurigo, le soste causa “richiamo delle vetrine” sono state tantissime… è impossibile trattenersi davanti ad enormi cioccolaterie, splendidi panifici, accessori di cucina o magari fiorai da favola e pecorelle simpaticissime!

 

Oltre che alle vetrine, sono rimasta spesso incantata anche dietro le finestre dei ristoranti…. ognuno un piccolo angolo di eleganza e di charme.

Mentre qualche volta la sosta serviva solo per godersi il panorama….

Oltre che nelle vie del centro, le possibilità di shopping continuano nella Zurich West, una zona fatta di ex birrifici e industrie risistemate per ospitare ristoranti e locali per la vita nottura. Per chi è alla ricerca di cibo del luogo, esattamente come noi, non c’è che da entrare in Im Viadukt.
Im Viadukt è un mercato chiuso con banchi di ogni tipo. Qui è possibile trovare prodotti zurighesi (sapevate che allevano i lama????), ma anche italiani, inglesi, giapponesi, ecc… Uno spettacolo di colori!

 

 

La Zurich West, oltre al cibo, offre anche moltissimi negozi per giovani o per appassionati di arredamento, principalmente moderno con qualche tocco di estroso design, tutto in uno stile e in un contesto molto metropolitano.
Quindi, se arrivando a Zurigo, da un lato vi aspettate la cultura e la classicità, spostandovi dal centro avrete a disposizione l’alternativa moderna: divertimento per i più giovani e tante buone prospettive di musica e cucina per tutte le età.

Prima di partire, ormai pronte per la partenza, non ci rimaneva altro che fare gli ultimi acquisti…. un passaggio al Migros, una catena di supermercati svizzera e infine tappa obbligata da Sprüngli, la pasticceria più famosa di Zurigo, (di cui vi ho già mostrato i Luxemburgerli) per portare a casa qualche loro prelibatezza.

 

 

Oltre al contenuto, ciò che sorprende ancora di più sono le confezioni esposte in tutto il negozio…. Non solo scatole di cioccolatini, ma dei veri bijoiux!

Inutile dire che al ritorno metà della mia valigia era piena di cibarie di diversa natura…. cioccolato, wurstel, pane, formaggio, luxemburgerli, ecc. ecc… Che ne dite? Facciamo invidia o no a Becky Bloomwood di Sophaolic?

Giusto per ulteriore conferma di ciò, concludo riportando una frase emblematica di Andrea: “Basta un gruppo di foodblogger per risollevare l’economia zurighese!”

Commenti

19 Commenti su "Foodshopping in Zurich – Altro che Sophaolic"

Il 15 Marzo 2011 alle 07:51
Sarah FragolaeLimone ha scritto:
Mi piace leggere che sempre più blogger cominciano a scoprire la bellezza della mia Svizzera: bella ed anche gastronomicamente ricca, soprattutto in panetteria/pasticceria. :)
Il 15 Marzo 2011 alle 07:45
Sarah FragolaeLimone ha scritto:
Ah, se vi capitasse (visto che resta anche molto più vicina) Merkur c'è anche a Lugano, con le sue meravigliose lastre di cioccolato assortito in vetrina :)))
Il 15 Marzo 2011 alle 07:02
Federica ha scritto:
Da quelle vetrina di Merkur avrebbero dovuto portarmi via a forza :))
Un baciotto bella, buona giornata
Il 15 Marzo 2011 alle 07:07
Damiana ha scritto:
Bella Tery,oggi mi vuoi far "schiattare" d'invidia!Io come Fede sarei rimasta incollata alle vetrine!!UN bacio tesò!!
Il 15 Marzo 2011 alle 07:30
Riccardo ha scritto:
daiiiii!
la prossima volta posso venire anche io?
Il 15 Marzo 2011 alle 08:12
accantoalcamino ha scritto:
Bentornata Tery :-)
Il 15 Marzo 2011 alle 08:44
Lady B. ha scritto:
Che meraviglia...
Il 15 Marzo 2011 alle 10:50
Mamma Papera ha scritto:
stupndo....deve essere stata una bella avventura ^_^
Il 15 Marzo 2011 alle 10:41
Menta Piperita ha scritto:
che meraviglia Tery! Alla prossima gita non voglio mancare!!! :) Un bacio!
Il 15 Marzo 2011 alle 12:24
saretta m. ha scritto:
W le foodblogger che risollevano l'economia zurighese!!!Un bacione
Il 15 Marzo 2011 alle 13:26
giovanna burroealici ha scritto:
Bhè, sto letteralmente sbavando di fronte allo schermo.
Mi piace tanto il tuo blog e le tue ricette... ne sto sbirciando molte!
Il 15 Marzo 2011 alle 14:34
silvia ha scritto:
La pecorella che volevo comprareeeeeeeeeeeeee!!!!!!
Almeno ho una polaroid!
Il 15 Marzo 2011 alle 16:32
Alice ha scritto:
quanto cioccolato!!! O.O
e quanti macaronssss!!!!!!!!!
Il 15 Marzo 2011 alle 19:11
vincent ha scritto:
Il tuo blog ha attirato la nostra attenzione per la qualita delle sue ricette.
Saremmo felici se lo registrassi su Ptitchef.com in modo da poterlo indicizzare.

Ptitchef e un sito che fa riferimento ai migliori siti di cucina del
Web. Centinaia di blog sono gia iscritti ed utilizzano Ptitchef per
farsi conoscere.

Per effettuare l'iscrizione su Ptitchef, bisogna andare su
http://it.petitchef.com/?obj=front&action=site_ajout_form oppure su
http://it.petitchef.com e cliccare su "Inserisci il tuo blog - sito"
nella barra in alto.

Ti inviamo i nostri migliori saluti

Vincent
Petitchef.com
Il 15 Marzo 2011 alle 19:07
Lo Ziopiero ha scritto:
Bella la cioccolata che esce dal rubinetto!!!!

Anche io! Anche io!!!!

:))))
Il 15 Marzo 2011 alle 21:48
Tery ha scritto:
@Sarah: Io fin ora conoscevo solo la bellezza della Svizzera italiana.... ora mi sono innamorata anche di quella tedesca, e sono + che convinta che anche il resto non sia da meno!! :))
Grazie mille dell'indicazione!

@Federica: Ehhh, come ti capisco! :))

@Damiana: Giusto un pochino dai! :) Che se penso alla tua bella CAmpania schiatto io! :D

@Riccardo: Sono sicura che la Zurigo turismo non ti direbbe di no :)

@Accantoalcamino: GRazie mille Libera! :)

@Lady B.: E' vero...

@Mamma Papera: Ciao! Assolutamente una bellissima avventura!

@Menta Piperita: Non sarebbe male un'altra gitarella di foodblogger! :D

@Saretta m.: Siiiiiiiii!! Un bacione!

@Giovanna burroealici: :))) Grazie mille!! :DDD

@Silvia: Siiii, erano troppo carine per non immortalarle! :D

@Alice:Siiii, un paradiso!!!

@Vincent: ci sono già...

@Lo Ziopiero: Si, veniva voglia di mettersi sotto con la bocca! :))
Il 15 Marzo 2011 alle 23:51
stefy ha scritto:
Ero incollata allo schermo sono stupende queste foto....baci
Il 16 Marzo 2011 alle 23:41
Ancutza ha scritto:
che bel reportage, sarei impazzita con tutti questi dolci:).
Il 20 Marzo 2011 alle 23:30
Tery ha scritto:
@Stefy: :))) Sono contenta ti siano piaciute!!!

@Ancutza: Ehh... siamo impazzite anche noi! :)

Pubblica un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *