Tartufi di pandoro e mascarpone

Tartufi di pandoro e mascarpone

Arrivo in casa vostra con un piatto ricolmo di tartufi di pandoro e mascarpone, un dessert che conquista sempre tutti, perfetto per iniziare le feste con gusto e dolcezza.

Come augurarvi Buone Feste se non con un bon bon dolce e goloso?
Se volete provare a farli, si realizzano in pochi minuti e con il minimo impegno e, se dalle feste vi avanzeranno montagne di pandori e panettoni, questa ricetta sarà utile anche per un riciclo creativo e super goloso!
Per farli non serve cottura e, se preferite, potete utilizzare il panettone al posto del pandoro.
Una ricetta furba e golosa per augurarvi Buone Feste, piene di dolcezza, leggerezza e amore. 
Tartufi di pandoro e mascarpone




English Version –  Pandoro and mascarpone truffles

Ingredients: 
1 kg of pandoro
250 g of mascarpone
a tablespoon of brandy or orange liquer 
cocoa, as needed 


Direction: 

Crumble the pandoro in a bowl, add the mascarpone, the spoon of liquor and mix everything with your hands until you get a homogeneous and compact dough.
With the hands form many balls by spinning a nut of dough in your hands.
Once ready pass the truffles in the bitter cocoa until the surface is completely covered.

 

Shrink from the excess cocoa and place the pandoro and mascarpone truffles on a serving dish.

Tartufi di pandoro e mascarpone

Porzioni30 porzioni
Difficoltà
Facile
Procedimento
Sbriciolate il pandoro in una ciotola, unitevi il mascarpone, il liquore, la scorza d’arancia se gradita e mescolate il tutto con le mani fino a ottenere un impasto omogeneo e compatto.
Con le mani formate tante palline facendo roteare una noce di impasto per volta tra le mani.
Una volta pronti passate i tartufini nel cacao amaro in modo da ricoprirne completamente la superficie.
Scrollate dal cacao in eccesso e disponete i tartufi di pandoro e mascarpone su un piatto da portata.
Con questa dose otterrete circa 75 pezzi.
Condividi
Avete provato una mia ricetta?
Fatemi sapere com'è andata e mostratemi il vostro capolavoro taggandomi o usando l'hashtag
#lericettediterypep su INSTAGRAM, FACEBOOK o TWITTER.