Spaghetti alla ricciola

-

Quando ho aperto la bottiglia ho avuto voglia di spaghetti con le vongole. Immediatamente.
L’Ammazzaconte, Verdicchio prodotto dai Conti di Buscareto, ha parlato molto chiaro ancora prima di assaggiarlo. 

Sono rimasta per qualche secondo stupita di quanto il profumo deliziosamente fruttato abbia risvegliato in me un gusto. La meraviglia è durata poco pensando poi a quante cose passino nella mia mente all’idea del profumo del ragù della domenica, dello iodio nell’aria di mare, del caffè al mattino, della pioggia che cade tra gli alberi o dell’erba appena tagliata. 
A volte un profumo è sufficiente per risvegliare ben più di un sapore!
Fernando questo mese mi ha inviato un vino che, oltre a stuzzicare il palato, mi ha fatto ripensare a un periodo in cui le Marche erano una parte della mia vita e proprio a Jesi penso di aver bevuto il mio primo Verdicchio, presentato da chi, come me, ci tiene a far vedere quanto buoni sono i territori della propria terra. 
Ricevere questa bottiglia è stata una bella sorpresa per tutti questi motivi e, poterla gustare è stato uno di quei piaceri che solo l’estate sa dare: avete presente quando avete preparato una cenetta, magari del pesce, preparato tutto con cura, messo in fresco il vino e non vedete l’ora di sedervi in tavola per godervi un po’ di relax, magari il venticello del terrazzo e un bel calice di vino ben fresco? 
Questo è proprio quello che ho fatto. Ho preparato la mia cenetta, apparecchiato con cura e poi finalmente è arrivato il momento del relax, del calice di vino umido per la condensa e di un buon piatto di spaghetti. 
A proposito di spaghetti, le vongole sono state sostituite da uno splendido trancio di ricciola, pesce buonissimo da consumare proprio nei mesi estivi. E’ bastato aggiungere pochi ingredienti per ottenere un piatto saporito e che rilasciasse tutto il sapore del mare. Perfetto per il verdicchio a mio avviso! 

Per completare al meglio la cena, vi consiglio di servire una parte della ricciola in carpaccio come antipasto. E’ uno dei pesci che preferisco consumare crudo! 

Ingredienti per 2 persone:
180 gr di spaghettoni (io come al solito Gentile, vista la splendida ruvidità e resa anche nei sughi bianchi)
1 trancio di ricciola
3-4 pomodorini
Un cucchiaio di prezzemolo tritato
La scorza grattugiata di mezzo limone
Uno spicchio d’aglio
Un peperoncino
Olio evo
Mezzo bicchiere di vino bianco


Procedimento: 

Mettete l’acqua della pasta. Spinate il trancio di ricciola e tagliatelo a cubetti.
In una ampia padella fate soffriggere uno spicchio d’aglio tagliato a metà e privato dell’anima.
Unite la ricciola, sfumate con del vino bianco, fate saltare (giusto 2 minuti) e poi levate la ricciola dalla pentola. Unite i pomodorini divisi in 2, il peperoncino, fate rosolare un attimo e spegnete.
Rimettete la ricciola in padella e aggiungete qualche cucchiaio di acqua della pasta. Se usate la pasta di Gragnano considerate che assorbe molto. Quanto la pasta è pronta, fatela saltare insieme al condimento, completando con limone e prezzemolo tritato.  

English Version – Spaghetti with yellowtail (i use other similar fish)


Ingredients: 

180 g of spaghetti 
1 slice of yellowtail
3-4 little tomatoes
A tablespoon of chopped parsley
The grated rind of half a lemon
A clove of garlic
a chili pepper
extra virgin olive oil
Half a glass of white wine


Direction: 

Cook pasta while you prepare the sauce. Bone the slice of yellowtail and cut into cubes.
In a large pan saute a clove of garlic cut in half without the center.
Add yellowtail, steam with white wine, fry and then remove the fish from the pan. Add the tomatoes split in 2 part, chili, fry for a moment and turn off.
Put in the pan the yellowtail and few tablespoons of pasta water.  When pasta is ready, add to the sauce and finish with lemon and chopped parsley.


Stampa ricetta
Condividi
Avete provato una mia ricetta?
Fatemi sapere com'è andata e mostratemi il vostro capolavoro taggandomi o usando l'hashtag
#lericettediterypep su INSTAGRAM, FACEBOOK o TWITTER.

Commenti

10 Commenti su "Spaghetti alla ricciola"

Il 6 Luglio 2012 alle 05:29
Federica ha scritto:
Quell'aggiunta di scorza di limone è paradisiaca :) Un bacione, buon we
Il 6 Luglio 2012 alle 06:45
Ely ha scritto:
Che bei profumi e che belle atmosfere evochi. Sembra proprio di sentire il sapore fruttato del vino che descrivi. E pare di percepire il profumino della tua pasta fino a qui! :) Buona giornata!
Il 6 Luglio 2012 alle 08:10
Kappa in cucina ha scritto:
Che bel regalo che hai ricevuto e che bel piatto...mi piace tantissimo! buon fine settimana
Il 6 Luglio 2012 alle 09:16
La Femme du Chef ha scritto:
geniali le paste così che in pochissimo ti risolvono una cena e la rendono speciale allo stesso tempo!
questo vino ha un nome che è tutto un programma :-) avrà mica strani effetti?!?
Il 6 Luglio 2012 alle 10:15
Giada ha scritto:
Hanno davvero un aspetto delizioso, sembra davvero di sentirne il profumo...e accompagnati da un buon verdicchio davvero!
Il 6 Luglio 2012 alle 13:14
Manuela e Silvia ha scritto:
Il regalo è davvero ottimo e tu hai scelto il piatto perfetto per gustarlo nel modo migliore!
un primo piatto elegante nella sua semplicità.
baci baci
Il 6 Luglio 2012 alle 19:02
viola ha scritto:
ciao tery! che piattino stuzzicante, e invitante, fa proprio voglia di stappare una bottiglia di bianco fresco e profumato :D Delizioso accostamento ;)
Un bacione e a prestissimo
Smackkkk
Il 9 Luglio 2012 alle 10:29
Teresa Balzano ha scritto:
Grazie mille ragazze!! Vi unite a me per la cena???? Un abbraccio a tutte!!
Il 13 Luglio 2012 alle 23:19
Anonimo ha scritto:
Ho assaggiato questi spaghetti a linosa e sono una prelibatezza oltre che piatto tipico dell'isola
Il 16 Luglio 2012 alle 10:53
Teresa Balzano ha risposto:
Pensa, non sapevo neanche che fosse addirittura un piatto tipico! Vado a cercare la vera ricetta di Linosa! :-)

Pubblica un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *