Il primo crumble di casa

Dopo tanto vagare tra blog, osservare, osservare e osservare versioni infinite di crumble, finalmente mi  sono decisa a farlo. Ecco, ho preso delle prugne che giacevano in frigorifero, tiro fuori burro, farina e zucchero… mescolo un attimo, sistemo in teglia e puff! Il mio primo crumble è pronto: profumato, dorato, troppo bello a vedersi e con quel tanto di rustico che non guasta.
Ma ancora tutto normale fino all’assaggio… lì ho capito perché il web è stranamente invaso da lui in tutte le sue infinite forme! Amore al primo boccone!
Prendi il cucchiaio e non puoi fare altro che affondarlo nella teglia stessa e poi fiondarlo in bocca. Assaporare e intanto già il cucchiaio è di nuovo carico con un altro succulento boccone.
Non so se mi sono spiegata abbastanza bene, ma per me questo sarà un dolce da fare e rifare!
Amo i dolci con la frutta, amo le crostate a dismisura proprio per il loro profumo di frutta, il sapore rustico e quello elegante e delizioso di burro. Adesso, aggiungo alla lista anche il crumble!

La ricetta l’avevo presa dalla bravissima Imma, qui.

Ingredienti:

80gr di farina
80gr di zucchero (la prossima volta farei 60gr)
80gr di burro (anche di questo 60gr)
una manciata di pinoli (nell’originale mandorle)
7-8 prugne

Procedimento:
Tagliare le prugne (o altra frutta) a metà eliminando il nocciolo. Mescolare brevemente farina, zucchero e burro fino ad ottenere una sabbia. Disporre le prugne in una teglietta (diciamo diametro di 12-14 cm) o in 4 cocottine singole. Coprire con la “sabbia” e porre in forno a 180° per 35 minuti.

PS. Nonostante l’amore profondo, per questione di digeribilità, oltre che per la preferenza per i sapori non troppo dolci,  la prossima volta proverò a diminuire le dosi di burro e zucchero.

Condividi
Avete provato una mia ricetta?
Fatemi sapere com'è andata e mostratemi il vostro capolavoro taggandomi o usando l'hashtag
#lericettediterypep su INSTAGRAM, FACEBOOK o TWITTER.