Il ritmo delle stagioni… Risotto alle castagne e taleggio

-
risotto castagne
Un paio di week end fa, mentre dalla macchina guardavo le immense risaie passate dal verde fluorescente al giallo oro, pensavo a quanto è stupendo seguire il ritmo delle stagioni. I cambi dei colori, dei profumi, dei sapori, delle abitudini, tutto cambia insieme a loro.
In una vita ne vediamo continui, tanti, sembrano essere infiniti, eppure non ci si potrebbe mai stancare di vederli, di viverli. Proprio mentre pensavo questo mi sono fermata un secondo: “Ne viviamo davvero così tanti? Un uomo aspira agli 80-90 anni, magari anche 100. Ma sono solo 80 autunni, 80 estati…80 stagioni in cui la natura dorme e altre 80 in cui tutto si risveglia….”
No, non è tanto, non sono infinite stagioni, sono solo 80, 90. Ed è con questi pensieri per la testa che ho iniziato ad amare ancora di più quelle risaie che già normalmente mi lasciano a bocca aperta. Nella mia vita spero di non dare mai per scontato tutto questo, spero di ritrovarmi sempre a sorprendermi per un fiore in un campo, per il colore degli alberi e per le foglie che cadono e spero tanto di saper rispettare tutto questo e di goderne nel giusto modo.

Così adesso è autunno, e quello che voglio è riempire gli occhi e il cuore dei suoi colori infiniti e caldi, riempire la bocca di sapori di bosco…

E dopo un po’ di romanticismo, passiamo alla ricetta, ovviamente autunnale 🙂

Ingredienti:
10-12 castagne
160gr di riso
100-150gr di taleggio
Olio evo
Mezza cipolla
Vino bianco, mezzo bicchiere
Brodo vegetale

Procedimento:
Bollire le castagne per una decina di minuti e pelarle.
Tritare la cipolla e farla rosolare in olio evo. Aggiungere il riso e farlo tostare, sfumare con il vino bianco e aggiungere un mestolo di brodo. Aggiungere le castagne. Continuare la cottura versando un paio di mestoli di brodo ogni volta che si asciuga il tutto fino a completa cottura del riso. Una volta pronto, aggiungere il taleggio e mantecare. Pepare e servire. In ogni piatto si può aggiungere qualche cubetto di taleggio che si scioglierà sul riso rendendolo ancora più gustoso.

Con questo post partecipo al contest di Ramona di Farina, lievito e fantasia.
Proprio il contest adatto al mio periodo autunnale!

 

Condividi
Avete provato una mia ricetta?
Fatemi sapere com'è andata e mostratemi il vostro capolavoro taggandomi o usando l'hashtag
#lericettediterypep su INSTAGRAM, FACEBOOK o TWITTER.