Le polpette italo-svedesi per l’MT Challange

-
Primo MT Challange per me, era assolutamente ora di iniziare. Rimandavo da tanto tempo la prima “gara”, ma quando ho visto le polpette svedesi che il mio ragazzo tanto ama, non ho saputo resistere… era il momento di lanciarsi!
E così è stato…. pensare alla ricetta è stato un vero spasso e, per iniziare mi sono lasciata ispirare dalle polpette di Alessandro.
Ho visto la composizione, il modo di accompagnarle e ho cercato di mantenere lo schema, creando però qualcosa che unisse Italia e Svezia.
Alessandro le presenta così: polpette svedesi, accompagnate da una salsa bruna, salsa di mirtilli, purè di patate e un’insalata agrodolce per rinfrescare.

Le polpette, dalla carne sono passate al baccalà, ma sarebbe stato ancora meglio lo stoccafisso per mantenere l’assonanza (purtroppo non avevo il tempo di farlo rinvenire!). Polpettine profumate al limone per ricordare i nostri agrumi. 

La salsa con brodo di carne, è diventata una base leggera di panna al profumo mediterraneo di rosmarino.
La salsa di mirtilli e l’insalata agrodolce è stata sostituita da profumati limoni del Sud, canditi e poi marinati in olio extravergine di oliva (Made in Calabria 🙂 ) e aceto bianco. Da un lato così si mantiene la freschezza di un’insalata, il tocco agrodolce e l’acidulo della frutta.
Infine, il purè, un classico potremmo dire internazionale, che ho mantenuto come nella versione di Alessandro, abbandonando la noce moscata o il parmigiano (più o meno le tipiche varianti italiane) per profumarsi di pepe rosa. 

Ingredienti (per 2 persone):

Per le polpette:

300gr di baccalà
La scorza di mezzo limone
Pangrattato qb
1 uovo
1 cucchiaio di olive nere
1 pezzetto di uno spicchio d’aglio
un cucchiaio di prezzemolo tritato
Sale (da non aggiungere se il baccalà era sotto sale)

Per la cottura:
1 spicchio d’aglio
Olio evo
1 rametto di rosmarino
Qualche cucchiaio di panna

Per il limone candito e poi marinato:

La buccia di un limone
Pari peso di zucchero
Acqua qb
Olio e aceto

Per il purè:

3 patate
Latte qb
Sale
Pepe rosa

Procedimento:

Per le polpette: 
Innanzitutto, se avete comperato baccalà sotto sale ponetelo a bagno per un paio di giorni, mentre se avete stoccafisso, fatelo rinvenire in acqua per una settimana. 
Una volta che avete pronto il pesce,  eliminare la pelle e le lische. Tritarlo finemente insieme alle olive nere. 
Sminuzzare il prezzemolo e il pezzetto di aglio e aggiungerlo al pesce. Unire la scorza grattugiata del limone, l’uovo e iniziare a mescolare. Aggiungere qualche cucchiaio di pangrattato fino ad ottenere la consistenza giusta per la formazione delle polpette. 
Formare le polpettine (io le ho schiacciate leggermente, ma vanno benissimo rotonde).
Per il limone candito e marinato: 
Tagliare la scorza del limone in strisce, porle in un pentolino, coprire di acqua fredda e portare a bollore. Ripetere l’operazione per altre 2 volte, partendo sempre da acqua fredda. Questo processo serve per eliminare l’amaro del limone. Dopo l’ultima bollitura, scolare dall’acqua e pesare le scorze. Rimettere in un pentolino ed aggiungere pari peso di zucchero. Coprire di acqua a filo delle scorze e porre sul fuoco fino a completo assorbimento del liquido. Quando assorbito tutto, togliere dal fuoco (non dimenticatele sul fuoco altrimenti quando l’acqua sarà terminata lo zucchero si caramellerà) e metterle a marinare in un’emulsione di olio e aceto. Lasciar riposare fino al momento di servire. 
Per il purè:
Sbollentare le patate e, quando morbide, ridurle in purea. Porre le patate in una pentola, aggiungere un tocchetto di burro e latte bollente fino ad ottenere la consistenza desiderata. Salare e spolverate di pepe rosa precedentemente pestato. 

Cottura finale: 
In una padella scaldare un filo abbondante d’olio, aggiungere uno spicchio d’aglio e un rametto di rosmarino, una volta caldo sistemarvi le polpette e farle soffriggere dolcemente su tutti i lati fino a completa doratura. Quando pronte porle in un piatto, scolare l’olio della padella e aggiungervi qualche cucchiaio di panna che prenderà il sapore del rosmarino. 
Infine comporre il piatto: versare un cucchiaio di panna nel piatto, porvi sopra le polpette. Accompagnare con il purè di patate e il limone marinato.
…. Buon San Valentino a tutti, innamorati del mondo! 🙂
Condividi
Avete provato una mia ricetta?
Fatemi sapere com'è andata e mostratemi il vostro capolavoro taggandomi o usando l'hashtag
#lericettediterypep su INSTAGRAM, FACEBOOK o TWITTER.