Ravioli alle cime di rapa - Peperoni e Patate

Ravioli alle cime di rapa

-

I ravioli alle cime di rapa sono perfetti per il pranzo della domenica o per i pranzi delle feste. Con la pasta al pomodoro avrete così qualcosa di rosso anche da portare in tavola!

 

I ravioli alle cime di rapa sono pasta fresca sfiziosa e perfetta da portare in tavola per un pranzo della domenica invernale diverso dal solito.

Per il ripieno bastano davvero pochi ingredienti e anche per il condimento non servono sughi complicati: basta qualche acciuga sott’olio e uno spicchio d’aglio oppure, per il cenone di Capodanno, un piccolo cotechino da sbriciolare e far saltare in  padella. Idee facili, ma sempre sfiziose!

 

Io ho preparato questi ravioli per la cena della Vigilia e per portare qualcosa di rosso in tavola ho preparato l’impasto con il concentrato di pomodoro. Un bel modo per mettere un po’ di magia anche nei piatti, non credete?

Visto che Capodanno è vicino, cosa ne dite di aggiungere qualcosa di rosso e di goloso nel menù? 🙂

 

Se volete guardare il procedimento per la preparazione guardate il reel sul mio profilo Instagram!

Ravioli alle cime di rapa con sugo di cotechino

Porzioni4 porzioni
Tempi90 min
Difficoltà
Media
Stampa ricetta
Procedimento
1

Per la pasta

Fate sciogliere il concentrato di pomodoro in acqua.

Formate una fontana con le farine, unite l’acqua con il pomodoro, un pizzico di sale e impastate fino a quando avrete un composto liscio, elastico e omogeneo. L’impasto dovrà risultare ben sodo, non aggiungete troppa acqua perché se la sfoglia è troppo morbida i ravioli rischiano di attaccarsi e rompersi.

Formate una palla, avvolgete nella pellicola e lasciate riposare per 30 minuti.

 

Preparate intanto il ripieno.

Lessate una patate e le cime di rapa precedentemente pulite. Una volta pronte scolatele bene e frullate il tutto fino a ottenere una crema. Aggiungete la provola tritata finemente e regolate di sale.

 

A questo punto riprendete la pasta e stendetela in sfoglie sottili.

Disponete un cucchiaino colmo di ripieno ogni 8-10 cm su metà delle sfoglie.

Coprite poi le sfoglie con il ripieno con le rimanenti sfoglie di pasta e passate con le mani intorno ai mucchietti di ripieno in modo da togliere l’aria e sigillare la pasta.

Ritagliate i ravioli con gli stampi appositi oppure con i taglia biscotti della forma che più preferite.

Una volta pronti tutti i ravioli infarinateli bene e disponeteli su un vassoio di cartone.

 

2

Per il condimento

Versate in padella un buon giro d’olio. Aggiungete l’aglio, le acciughe sott’olio e fate rosolare il tutto fino a quando le alici si saranno disfatte.

Se gradito potete aggiungere anche del peperoncino.

 

Fate cuocere la pasta e, quando cotta, scolatela e unitela in padella insieme al condimento e a poca acqua di cottura. Fate saltare il tutto per mantecare e servite subito.

Note

Per le feste di Natale puoi condire questi ravioli anche con un goloso sugo di cotechino in bianco.

Condividi
Avete provato una mia ricetta?
Fatemi sapere com'è andata e mostratemi il vostro capolavoro taggandomi o usando l'hashtag
#lericettediterypep su INSTAGRAM, FACEBOOK o TWITTER.

Pubblica un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.