Strudel patate, pancetta e Gruyère

-

Ormai avrete capito che mi sono affezionata alla Svizzera e ai suoi formaggi. Dopo il Taste dello scorso anno, il contest che mi ha tenuto a stretto contatto  per mesi, ormai nella mia cucina c’è sempre un pezzo di formaggio dei nostri vicini svizzeri.
Di certo non si può dire che il mio frigorifero sia sfornito in fatto di formaggi, al contrario a volte ho il timore di avere dei ripiani un po’ troppo monotematici.

Strudel salato

La provola e il pecorino crotonese non devono mancare mai. Troppo utili in cucina oltre che buoni da gustare sul pane o con il miele.
Il gorgonzola è fondamentale per concludere il pasto con quel tanto di soddisfazione personale che ti fa alzare da tavola pienamente appagato. Poi c’è il Parmigiano, come dimenticarlo…. non averlo in frigo è come avere la casa vuota, come se tutti gli altri ingredienti fossero completamente inutili senza di lui!
E poi c’è la ricotta affumicata, la fontina di alpeggio nel periodo giusto, la mozzarella di bufala…. e non vado oltre perché non vorrei farvi spaventare troppo per lo stato del mio colesterolo!
In questo caso ho avuto un’ottima scusa per usare il formaggio senza sentirmi troppo in colpa. In
seguito a un evento dedicato appunto ai formaggi della Svizzera, è stato
chiesto a noi blogger di preparare una ricetta per il brunch, da poter poi
presentare nei propri “risto-stand” vaganti per Milano e provincia nel caso di
una ricetta veramente speciale. Come dire di no?

Ecco allora che vi propongo uno strudel salato veramente
sfizioso. Semplice nel ripieno, ma con tutto quello che serve per godere di un
boccone goloso. Perfetto per il brunch, ma anche per un aperitivo e, perché no,
anche per un pranzo da ufficio. 



Ingredienti per uno strudel:
Per la pasta strudel (dose per 2 strudel):
100ml di acqua tiepida
250g di farina 00
1 uovo grande
2 cucchiai di olio EVO
sale

Per il ripieno:
2 patate
40 gr di pancetta tagliata finemente
Gruyere grattugiato grossolanamente
sale e pepe
2 foglie di salvia
una noce di burro

Procedimento: 

Per la pasta:
Versate la farina su di una spianatoia o in una ciotola, posizionate al centro l’uovo, il sale e l’olio.  Impastate e aggiungete lentamente l’acqua, sufficiente a rendere la pasta liscia ed elastica. Quando avrete finito, formate una palla, ungetela con dell’olio e mettetela a riposare in una pentola precedentemente intiepidita. Coprite con un panno umido e lasciatela a riposare per mezz’ora.
Trascorsi i 30 minuti dividete l’impasto in due parti uguali e, semplicemente tendendo con le mani, su un canovaccio infarinato, tiratela delicatamente (verrà da sola perché il riposo avrà reso la pasta molto elastica) fino a farla diventare molto sottile e praticamente trasparente. 
A questo punto aggiungiamo il ripieno posizionandolo sul lato lungo, a 4-5 cm dalla fine dell’impasto. Richiudete la pasta aiutandovi con il canovaccio: prendete i lembi del canovaccio e con un movimento rapido ripiegate il ripieno sul resto della pasta, ripetendo l’operazione fino ad aver chiuso tutto l’impasto. Tagliate gli eccessi e posizionate lo strudel, rovesciandolo direttamente in teglia con l’aiuto dello strofinaccio su cui è posizionato, su una teglia spennellata di burro.  
Irrorate con il burro fuso. 
Infornate in forno statico preriscaldato a 200°C per circa 40 minuti, fino a che lo strudel diverrà ben colorito. 

Per la farcia:

Pelate e tagliate a cubetti di 1 cm per lato le patate. Fatele bollire per 3 minuti in acqua bollente, scolate e raffreddate con acqua fredda. 
Intanto preparate gli altri ingredienti: la Gruyere grattugiata, la pancetta tagliata finemente. In una ciotola unite tutti gli ingredienti, tranne il burro e la salvia. 
Quando avrete steso l’impasto e posizionato il ripieno, fate fondere il burro fuso con le foglie di salvia. Versate il burro sopra il ripieno, quindi chiudete lo strudel e infornate. 

English Version –  Potatoes Strudel 

Ingredients: 
Ingredients for two strudel: 
100ml of warm water
250g flour 00
1 large egg
2 tablespoons olive oil
salt

For the filling: 
2 potatoes

40 grams of finely chopped bacon
2 sage leaves
grated Gruyere
salt and pepper
a knob of butter



Direction: 

For the dough:
Put the flour on a pastry board or in a bowl, put the egg, salt and oil in the center. Begin to mix and add water slowly, enough to make the dough smooth and elastic. When done, form a ball, oil the surface and then put in a pot previously warmed. Cover with a damp cloth and leave to rest for half an hour.

After 30 minutes divide the dough into two equal parts, and simply holding your hands on a floured cloth, gently pull (will easely strech because the rest will make the dough very elastic) until it becomes very thin and almost transparent .
At this point, add the filling, placing it on the long side, 4-5 cm from the end of the dough. Close the dough with the aid of the plot: Take the edges of the cloth and with a quick movement bent on filling the rest of the dough, repeating the process until you have closed all the dough. Cut off the excess and place the strudel, inverting it directly in a pan with the help of the cloth on which it is located, on a baking sheet brushed with butter.
Drizzle with melted butter
Bake in oven preheated to 200 ° C for about 40 minutes, until the strudel will become well colorful.

For the filling: 
Peel and cut into cubes of 1 cm per side potatoes. Boil for 3 minutes in boiling water, drained and cooled with cold water.


Meanwhile, prepare the other ingredients: the grated Gruyere, bacon finely chopped. In a bowl, mix all ingredients except butter and sage.



When you spread the dough and placed the filling, melt the butter with the sage leaves. Pour the butter over the filling, then close the strudel and baked.


Stampa ricetta
Condividi
Avete provato una mia ricetta?
Fatemi sapere com'è andata e mostratemi il vostro capolavoro taggandomi o usando l'hashtag
#lericettediterypep su INSTAGRAM, FACEBOOK o TWITTER.

Commenti

15 Commenti su "Strudel patate, pancetta e Gruyère"

Il 15 Aprile 2013 alle 05:14
Federica ha scritto:
Fantastico il ripieno di questo strudel salato. Durerebbe davvero poco in tavola :D! Un bacione, buona settimana
Il 15 Aprile 2013 alle 07:50
Arianna Frasca ha scritto:
Io non sono proprio amante di tutti i formaggi ma anche per me non può mancare il parmigiano in dispensa! E proverò qualche formaggio svizzero, mi hai incuriosita!
Il 15 Aprile 2013 alle 07:32
Memole ha scritto:
Gustosissimo!!!
Il 15 Aprile 2013 alle 07:46
Ma che bello questo strudel salato.. un aperitivo semplice e perfetto :)
Il 15 Aprile 2013 alle 08:21
Kittys Kitchen ha scritto:
E come non affezionarsi a questi formaggi? Questo strudel però è troppo appetitoso!! Non vale! :)
Il 15 Aprile 2013 alle 09:04
Valentina ha scritto:
Ma come??!?!? Nessuna foto della fetta? Delusa io... o forse è meglio così visto che mi hai fatto venire una fame assurda e la foto della fetta mi avrebbe distrutto??? Ovviamente, Tery, come al solito sei meravigliosa, tutto ciò che fai è perfetto!!! :)
Il 16 Aprile 2013 alle 10:50
Teresa Balzano ha risposto:
E hai ragione...ma l'ho servito per una cena in compagnia...e ovviamente non è rimasto molto! :P
Vale, sei sempre carinissima.... un bacio grande grande grande!!
Il 18 Aprile 2013 alle 10:21
Valentina ha risposto:
;)
Il 15 Aprile 2013 alle 16:00
elenuccia ha scritto:
Continua pure sul tema formaggi...io vado in estasi a sentire parlare di formaggi. Solo leggere l'intro del post mi ha fatto venire la bava alla bocca :)
Il 15 Aprile 2013 alle 20:03
Elisina ha scritto:
anch'io vado pazza per i formaggi ed i 6 kg di formaggio misto che regnava nel mio frigo ne è la prova..ottimo il tuo piatto!
Il 15 Aprile 2013 alle 21:36
Not Only Sugar ha scritto:
Il ripieno di questo strudel è eccezionale, lo proverò senz'altro..

Not Only Sugar
Il 16 Aprile 2013 alle 08:06
Anna Luisa e Fabio ha scritto:
Adoro i formaggi (tutti!) ed infatti non vedo l'ora di tornare a Cheese quest'anno. Per me è il Paradiso.
Questo strudel è invitantissimo, e a quest'ora si inizia già a sentire un certo languorino...

Fabio
Il 16 Aprile 2013 alle 10:22
Teresa Balzano ha risposto:
oh mamma Cheese deve essere una vera goduria per il palato!!! :DDD
Vado a vedere il sito và....!
Il 20 Aprile 2013 alle 06:42
consuelo tognetti ha scritto:
Ciao, ti ho scoperta per caso e mi 6 subito piaciuta..le tue ricette mi ispirano una + dell'altra..che peccato non averti conosciuta prima ma da oggi non voglio perdermene nemmeno + una delle tue creazione..nuova followers ^.^
Buon fine settimana e a presto!
la zia Consu
Il 20 Aprile 2013 alle 18:10
Miky ha scritto:
Ciao Teresa, ci siamo appena conosciute su FB, naturalmente ti seguo anche qui ^_^
Se ti va il mio blog è www.ilblogdimiky.com
Un bacio
Miky

Pubblica un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *