Cheesecake di baccalà norvegese - Peperoni e Patate

Cheesecake di baccalà norvegese

-

La Cheesecake di baccalà norvegese è l’antipasto che non ti aspetti: facile da preparare e bello da portare in tavola, perfetto per stupire i tuoi ospiti.

 

La cheesecake di baccalà norvegese è un antipasto freddo davvero sfizioso e fresco, perfetto per le tue cene estive.

Grazie al suo aspetto, oltre a essere un piatto gustoso e facile da preparare, risulta anche d’effetto e coreografico. 

 

Per preparare queste piccole tortine salate non serve utilizzare il forno ed è necessario solo l’uso del fornello per una rapida cottura del baccalà.

 

Nel post precedente in cui trovate la ricetta della parmigiana di baccalà, abbiamo visto che differenza c’è tra stoccafisso e baccalà e soprattutto abbiamo scoperto che esistono 2 tipi diversi di baccalà: il baccalà salato e il baccalà salato secco, quest’ultimo tipico della Norvegia

 

Oggi invece vi faccio un’altra domanda: sapete qual è il metodo corretto per ammollare il baccalà? 

Scopriamolo insieme. 

 

Baccalà: come si dissala?

 

Quando acquistate un filetto di baccalà sotto sale dovete considerare innanzitutto che vi servirà qualche giorno prima di poterlo cucinare. Infatti non è sufficiente sciacquare il sale sulla superficie del pesce, ma è necessario lasciarlo in ammollo per un paio di giorni sia per eliminare il sale in eccesso che per permettere al pesce di riassorbire l’acqua. Con l’ammollo il peso del baccalà aumenterà circa del 30%.

 

Per dissalare correttamente il baccalà seguite i seguenti step: 

  1. Sciacquatelo sotto l’acqua fredda per eliminare i granelli di sale in superficie. 
  2. Mettetelo a bagno in un contenitore pieno di acqua fredda rivolgendo la pelle verso l’alto. 
  3. Chiudete il contenitore per evitare che l’odore di pesce si propaghi e riponetelo in frigorifero. 
  4. Cambiate l’acqua ogni 8/10 ore.
  5. Dopo 48 ore sciacquate nuovamente il pesce sotto acqua corrente e utilizzatelo per la vostra preparazione. 

 

Se acquistate il baccalà già ammollato io vi consiglio comunque di fare un piccolo ammollo di qualche ora, soprattutto se siete abituati a condire con poco sale i vostri piatti. Questo perché mi è capitato molte volte di trovare un baccalà particolarmente salato e prolungando il bagno in acqua fredda di 2-3 ore ridurrete questo rischio.

 

Terminato questo procedimento che è facilissimo da fare e non presenta difficoltà sarete pronti per le vostre ricette! 

 

Post in collaborazione con Norwegian Seafood Council

 

Cheesecake di baccalà 2

Cheesecake di baccalà norvegese

Porzioni4 porzioni
Tempi30 min
Difficoltà
Facile
Stampa ricetta
Procedimento

Se acquistate il baccalà sotto sale, due giorni prima della preparazione della cheesecake mettete il baccalà a bagno in acqua fredda. Cambiate l’acqua almeno 3 volte al giorno. In questo modo si eliminerà il sale in eccesso. 

In alternativa potete acquistare il baccalà già ammollato. Anche in questo caso vi consiglio di lasciare il baccalà in ammollo per qualche ora.

 

Mettete il baccalà in una pentola, coprite con il latte e fate cuocere per 15 minuti. Una volta pronto togliete il baccalà dal latte e lasciatelo raffreddare.

 

Tritate finemente i crackers insieme al burro (oppure aggiungete il burro fuso ai crackers tritati) e poi formate uno strato spesso 6-7 millimetri all’interno di un coppapasta da 8 centimetri di diametro. Pressate bene il tutto con il dorso di un cucchiaio. 

Riempite 4 coppapasta e poi trasferiteli in frigorifero.

 

Quando il baccalà sarà ormai freddo eliminate la lisca e la pelle e mettete la polpa in un mixer. Aggiungetevi il caprino, regolate di pepe e frullate il tutto fino a ottenere una crema omogenea. 

Riprendete i coppa pasta e versatevi sopra in ognuno un quarto di crema di baccalà. 

Livellate e riponete in frigorifero. Lasciate riposare per almeno 2 ore. 

 

Preparate la salsa al prezzemolo: frullate le foglie di un mazzetto di prezzemolo insieme a uno spicchio d’aglio, un pizzico di sale e l’olio fino a quando avrete una salsa cremosa. 

 

Al momento di servire completate le cheesecake con la salsa al prezzemolo, decorate a piacere e servite. 

Condividi
Avete provato una mia ricetta?
Fatemi sapere com'è andata e mostratemi il vostro capolavoro taggandomi o usando l'hashtag
#lericettediterypep su INSTAGRAM, FACEBOOK o TWITTER.

Pubblica un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *