La piadina fritta

-
piadina fritta

La piadina fritta è lo sfizio perfetto per accompagnare un antipasto all’italiana. Golosa e croccante conquisterà il palato di tutti i tuoi amici!

Tempo fa avevo visto la piadina fritta da La Tarte Maison e da allora ci ho pensato e ripensato, fino a pochi giorni fa, quando finalmente è arrivato il momento giusto per godermi un antipasto all’italiana serissimo.

 

Salumi, sott’oli e sottaceti e poi l’immancabile accompagnamento di un carboidrato che in questo caso non poteva che essere la piadina fritta.
Non serve dirvi quanto è goduriosa, vero?!
Croccante e dorata, con un sapore unico che si accosta perfettamente a salumi come la pancetta o la coppa.
Aggiungendovi qualche sottaceto o anche qualche fogliolina di lattuga inserirete una nota fresca che ben si sposa con il fritto e i salumi.
Non sto qui a raccontarvi di quanto siano sparite in fretta, ecc. ecc.
La sola idea della piadina fritta credo sia sufficiente a fare scatenare l’acquolina, non credete?!
Piadina fritta

 

Il delizioso cono per fritti asciutti e perfetti potete trovarlo sullo shop online di Euronova.
Le piadine, invece, fanno parte di una mega scorta inviatami da I polimeno.



English Version – Fried piadina

Ingredients: 
2 piadinas (but also 3 for gourmands!)
oil for frying 
cured meats and cheeses to accompany



Direction: 

Cut the piadina into wedges and in the meantime heat a pan with plenty of oil.
When it is hot, dip the quarters in the hot oil and fry them on both sides until golden brown. It will take 30 seconds per side.

 

Drain on paper towels and then serve with cold cuts, cheeses, fresh salads, pickles and pickles.

Piadina fritta

Porzioni4 porzioni
Difficoltà
Facile
Stampa ricetta
Procedimento
Tagliate le piadine a spicchi e nel frattempo scaldate una padella con abbondante olio.
Quando ben caldo, tuffate gli spicchi nell’olio bollente e fateli friggere da entrambi i lati fino a doratura. Ci vorranno 30 secondi per lato.
Scolate su carta assorbente e poi servite accompagnando con salumi, formaggi, fresche insalate, sott’oli e sottaceti.
Condividi
Avete provato una mia ricetta?
Fatemi sapere com'è andata e mostratemi il vostro capolavoro taggandomi o usando l'hashtag
#lericettediterypep su INSTAGRAM, FACEBOOK o TWITTER.

Pubblica un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *