Risotto al lime, zafferano e gamberi rossi - Peperoni e Patate

Risotto al lime, zafferano e gamberi rossi

- -

Raffinatezza, gusto e cremosità, tutto racchiuso in un risotto al lime e zafferano con gamberi rossi. Un primo piatto che renderà una cena romantica davvero perfetta e memorabile.

Se si hanno a disposizione prodotti freschi e di prima qualità, è facile riuscire a comporre un’ottima pietanza! Avere quindi dei rifornitori di fiducia, dove reperire ingredienti speciali e originali, è essenziale.

Longino&Cardenal è lo shop online in cui troverete materie prime eccezionali e provenienti da tutto il mondo. Utilizzando il codice TERY10 avrete anche uno sconto del 10% al check-out.

Per preparare questo risotto ecco cosa ho scelto.

 

ZAFFERANO ANTONIO SOTOS 

Una spezia considerata in antichità elisir di lunga vita, lo zafferano aggiunge colore e sapore a tantissimi piatti ed è anche un toccasana per la nostra salute, vantando la nomea di tonico naturale e stimolatore dell’appetito.

La raccolta dello zafferano di Antonio Sotos, coltivato in Castilla la Mancha nella zona di Albacete, Toledo, avviene tra fine ottobre e inizio novembre, esclusivamente a mano.

I fiori sbocciano all’alba e vengono subito raccolti, perché la prolungata esposizione alla luce, ne rovina gusto e colore. Successivamente avviene la “Monda”, il processo con cui manualmente si separano gli stimmi, poi lasciati essiccare su filtri a setaccio di seta.

 

GAMBERO ROSSO DI MAZARA

L’azienda Don Gambero è garanzia di freschezza, questo grazie al processo di abbattimento dei prodotti ittici direttamente a bordo dei pescherecci e il confezionamento ad hoc che ne preserva struttura e sapore.

La polpa rossa, soda e l’aroma inconfondibile dei gamberi rossi di Mazara, li rende un’eccellenza italiana invidiata da tutto il mondo.

Esprimono al meglio il loro gusto a crudo, come nel caso del risotto che vi propongo qui.

 

RISO CARNAROLI GOURMET

Nel Parco Lombardo della valle del Ticino, l’Azienda Agricola Motta coltiva e confeziona da 7 generazioni il riso Carnaroli Gourmet.

Nato tra il 1939-1945 dall’incrocio tra il Vialone e il Lencino, questo riso è in assoluto il re dei risotti, grazie al rilascio minimo di amido in cottura e all’elevata capacità di assorbimento dei liquidi in mantecatura.

 

Tre ingredienti pregiati che creano una sinfonia di gusto unica in questo risotto al lime, zafferano e gamberi rossi, romantico ed elegante.

Un antipasto perfetto da abbinare? Provate le Ostriche con salsa al lampone e perle di kefir.

Risotto al lime, zafferano e gamberi rossi

Porzioni2 porzioni
Tempi35 min
Difficoltà
Media
Stampa ricetta
Procedimento

Scaldate una pentola piena d’acqua (circa 1-1,5 litri).

Tritate finemente la cipolla e fatela rosolare dolcemente in una pentola adatta alla cottura del risotto.

 

Intanto a parte fate tostare il risotto cioè scaldatelo a secco, senza alcun condimento. I chicci dovranno scaldarsi bene, diventeranno più lucidi e, muovendoli, emetteranno un suono più acuto.

Trasferite il riso insieme al soffritto e sfumate con il vino bianco.

Lasciate evaporare e poi unite uno o due mestoli di acqua calda, mescolate e aggiungetene altra quando la precedente sarà evaporata.

Continuate così fino a quando il riso sarà quasi completamente cotto. Regolate di sale.
Intanto mettete i pistilli di zafferano in un bicchiere insieme a un mestolino di brodo caldo. Mescolate e lasciate riposare.
Sgusciate i gamberi rossi ed eliminate il filamento interno.
A 3-4 minuti dalla perfetta cottura del riso aggiungete il brodo con lo zafferano e mescolate bene. Poi unite un cucchiaio di succo di lime (al posto del tradizionale aceto).
Spegnete il fuoco e aggiungete il parmigiano, il burro e fate mantecare fino a quando avrete un risotto cremoso e, come si dice in gergo, all’onda.
Lasciate riposare per qualche minuto, poi impiattate completando il risotto con la scorza di un lime grattugiata e i gamberi rossi crudi.
Condividi
Avete provato una mia ricetta?
Fatemi sapere com'è andata e mostratemi il vostro capolavoro taggandomi o usando l'hashtag
#lericettediterypep su INSTAGRAM, FACEBOOK o TWITTER.

Pubblica un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.