Risotto alle ortiche e zafferano

-
Fresca fresca del week end, questo lunedì arrivo da 2 giorni in famiglia in mezzo alla campagna che sono stati rigeneranti. Tra un po’ di pulizie e un po’ di passatempi all’aria aperta, mi sono goduta questo primo caldo week end di primavera. 
E sapete cosa non può mancare in queste riunioni campagnole di famiglia? Buon cibo e vino!
Il chilo in più quando torno a Milano è assicurato, ma la sensazione di rilassatezza… quella fa sopportare anche il grasso in eccesso! 
In particolar mondo, parlandosi di inizio di primavera, e quindi di primi germogli, un pensiero rivolto alle ortiche non poteva mancare. Così, armate di guanti, forbici e cestello, mia cognata ed io ci siamo “avventurate” nei campi (il fatto che fosse a 2 m da casa cambia qualcosa? ehmmmm….) e abbiamo portato a casa un bel cesto di tenerissime ortiche per assicurare il pranzo agli affamati (come se il frigo non fosse già straripante….)!
In cucina questa volta non c’ero io, ma mio suocero, un cuoco sopraffino che ci delizia con primi deliziosi, arrosti perfetti (lui è un mago nel disossare la carne!) e menù di carne e pesce da ristorante gourmet. So già che mi state invidiando ma è tutto nostro, tiè! 😉 
Foto scattate con il cellulare, chiedo venia… non era previsto nulla di tutto ciò prima della partenza! 

Ingredienti per 4 persone:

320 gr di riso carnaroli (trattandosi di un week end per le campagne pavesi, consiglio vivamente di provare il riso di zona, biologico e biodinamico…. altro che riso che scuoce!!)
Un bel tegame di ortiche
Mezza cipolla
Olio evo
1 litro di brodo di carne
Una noce di burro
1 bustina di zafferano
1 bicchiere di vino bianco
Parmigiano grattugiato qb

Procedimento: 
Tritare la cipolla e farla rosolare delicatamente finché non diventa trasparente. Aggiungere il riso e farlo tostare (scaldandolo a secco, solo con l’olio e la cipolla).  Sfumare con il vino bianco e aggiungere, 1-2 mestoli di brodo per volta, facendolo assorbire e poi aggiungendone altro, continuando fino a completa cottura del riso e facendo attenzione che questo non si asciughi troppo.
A metà cottura unire le cime delle ortiche (bisogna raccogliere solo i germogli più teneri, le punte delle piante) precedentemente lavate con cura (Appena metterete le ortiche in pentola, la vostra cucina inizierà a profumare in maniera deliziosa!).
A fine cottura aggiungere lo zafferano sciogliendolo in mezzo mestolo di brodo, mantecare con il burro, aggiungere del parmigiano e servire. (Le ortiche crude servono solo per decorazione, non mangiatele così, vi irritereste la bocca!!!)
Stampa ricetta
Condividi
Avete provato una mia ricetta?
Fatemi sapere com'è andata e mostratemi il vostro capolavoro taggandomi o usando l'hashtag
#lericettediterypep su INSTAGRAM, FACEBOOK o TWITTER.

Commenti

31 Commenti su "Risotto alle ortiche e zafferano"

Il 4 Aprile 2011 alle 06:31
Federica ha scritto:
Varrebbe bene un po' d'orticaria...nel caso! Un bacione tesoro, buona settimana
Il 4 Aprile 2011 alle 06:39
salamander ha scritto:
eh sì...io te lo invidio un suocero così!
le ortiche mi piacciono un sacco!!!! sia nel risotto che in frittata:)
Il 4 Aprile 2011 alle 06:00
Kika ha scritto:
Anche io ho passato qualche giorno nei prati a raccogliere erbe. Con le ortiche non ho mai provato. Siam sicuri che non pungono più una volta cotte? :-P
Buona settimana
Kika
Il 4 Aprile 2011 alle 06:42
raffy ha scritto:
delizioso, complimentiiiiiiiii!!! segno la ricetta!!!
Il 4 Aprile 2011 alle 06:17
Greta ha scritto:
Che buone le ortiche! Quando ne trovo di piccoline io ci faccio anche la zuppa, l'idea del risotto con lo zafferano è da provare al più presto! Buona giornata ciao
Il 4 Aprile 2011 alle 06:10
Katia ha scritto:
E' il secondo risotto alle ortiche che vedo in poco tempo e adesso ho deciso che debbo assolutamente provarlo anche io! Complimenti e a presto :)
Il 4 Aprile 2011 alle 07:10
Lady B. ha scritto:
assolutamente da provare! :)
Il 4 Aprile 2011 alle 08:57
Valentina ha scritto:
ma anche la foto delle ortiche è scattata col cellulare? sono senza parole, sei troppo brava! =)
Il 4 Aprile 2011 alle 08:56
mariacristina ha scritto:
Per le ortiche immagino si debbano usare dei guanti, non le ho mai mangiate. E poi si, ti invidio molto il suocero. Un bacione e buona giornata.
Il 4 Aprile 2011 alle 09:23
Cey ha scritto:
Mio suocero non disossa nulla ma gira per supermercati e cazzia tutti i macellai =D Il risotto ha un aspetto e un colore deliziosamente primaverili =)
Il 4 Aprile 2011 alle 09:26
Günther ha scritto:
è molto lombardo questo risotto l'ortica in lombardia si è smepre utilizzata in cucina dalle lasagne al risotto un bel rispolvero della tradizione
Il 4 Aprile 2011 alle 09:36
Tamtam ha scritto:
leggendo ho visto che qualcuno ha paura che l'ortica punga anche dopo cotta, volevo dire che l'ortica perde il suo potere urticanete già un'ora dopo essere stata colta... Tery è uno splendore io amo il risotto alll'ortica, lo faccio sempre, ho l'ortica che mi cresce nei vasi in terrazza, l'ho portata dalla maremma e lei cresce sempre e poi fa benissimo contiene molto ferro...bacioni
Il 4 Aprile 2011 alle 10:17
giovanna burroealici ha scritto:
Io amo l'ortica!!! oltre al risotto sta benissimo con farro, orzo e nelle frittate! ottimo piatto!
Il 4 Aprile 2011 alle 11:18
Meg ha scritto:
Fantastico questo risotto, finalmente inizia la stagione delle ortiche, così anche io potrò farmelo!
Ciao!
Il 4 Aprile 2011 alle 12:29
Clara ha scritto:
ma dove dove dove, nelle campagne pavesi ??? che è casa miaaaaaaaa !!

ode al Carnaroli biodinamico, per i risotti non esiste altro!

Clara
Viaggiattrice.splinder.com
Il 4 Aprile 2011 alle 12:22
Jasmine ha scritto:
Mi piace, amica! Nei prossimi weekend proporrò al fidanzato delle romantiche scampagnate in cerca di... ortiche! :)
Un abbraccio
J.
Il 4 Aprile 2011 alle 14:51
Vandala! ha scritto:
Ha proprio un bell'aspetto!
Il 4 Aprile 2011 alle 14:11
k@tia ha scritto:
eccone un altro! bello, bello questo risottino, da queste parti le ortiche finiscono nei tortelli con la coda, ma quest'anno non ho ancora fatto a tempo ad andare per i campi :( intanto mi godo con gli occhi il tuo (la foto è bella anche se scattata con il cell ;)
un bacio!! a domani
ps non vedo l'ora!!!
Il 4 Aprile 2011 alle 14:39
Anonimo ha scritto:
Mi intrigano tantissimo queste ricette alle ortiche, non le ho mai provate! Dove posso trovarle?
Il 4 Aprile 2011 alle 16:58
Eleonora ha scritto:
ne ho il giardino pieno!!! e non sapevo come usarle!! ma che gusto hanno???
baci!
Il 4 Aprile 2011 alle 17:04
terry ha scritto:
Favoloso... fatto solo con ortiche l'altro anno.... da riprovar così colorato!....w la primavera...io oggi ho raccolto altro.... vedrai presto! ;)
baci!
Il 4 Aprile 2011 alle 19:07
saretta m. ha scritto:
Il risotto all'ortica non l'avevo mai cucinato(ora che ho la ricetta di tuo suocero ci farò un pensierino) ma mangiato si e anche più volte in un ristorante della zona e lo trovo molto delicato! Grazie per la ricetta! Un bacione
Il 4 Aprile 2011 alle 21:17
Tery ha scritto:
@Kika: Convinta al 100%! ;)

@Valentina: Tutto con cellulare! ;)
Ti ringrazio!

@Cey: Caspita forte tuo suocero! Deve essere uno spasso andare in giro con lui!

@Gunther: E' vero, un bel salto nella cucina lombarda, con il risotto allo zafferano, un serio brodo di carne e le ortiche... da bravo cuoco lombardo mio suocero ha dato il meglio! :))

@Tam tam: Le ortiche in vaso??? Non sai che invidia adesso :))))
Grazie mille per tutte le info...vedrai domani anche sul blog della Voiello! :D

@Clara: Nuuuu davvero di lì??? In quella zona si mangia una meraviglia! Oltre ad essere un paradiso per gli occhi e il cuore... :)

@Jasmine: Ottima gita primaverile! ;)

@K@tia: Me che buoni devono essere nei tortelli con la coda!!! Fameeee!!!!

@Nerodiseppiablog: Purtroppo a parte per i campi, non saprei dirti un "negozio" dove comperarle.... comunque basta andare appena fuori città, in un parco o in giardino e sicuramente ne troverai tante. Fammi sapere se andrai a caccia :)

@Eleonora: Sono delicatissime, con un leggerissimo sentore di pepe nero... non saprei descriverti di preciso, ma è profumato, aromatico... buonissimo!

@Terry: uhmmm... sono curiosa di sapere cosa!! :SS
Il 4 Aprile 2011 alle 21:16
Milen@ ha scritto:
Non sai quanto mi piacerebbe assaggiarlo: tempo fa volevo raccogliere le ortiche, ma senza nessuno che mi desse indicazioni e, temendo il peggio, ho desistito ...
Il 5 Aprile 2011 alle 11:03
Anonimo ha scritto:
Allora vedrò di munirmi di un bel cestino... sperando di non incorrere in erbe velenose, visto che non ho idea di come siano fatte! ahaha
Il 5 Aprile 2011 alle 12:45
Ely ha scritto:
lo adoro se poi fatto con un riso davvero buono e con ortice salvatiche doc è davvero gustosissimo! un bacione
Il 5 Aprile 2011 alle 18:10
Mocchina ha scritto:
Deve essere delizioso, non ho mai pensato ad un risottino con le ortiche...io adoro i risotti vegetariani :)
Il 5 Aprile 2011 alle 19:54
Tery ha scritto:
@Milena: Prova, prova!! Sono facilissime da trovare, facilmente riconoscibili e danno tanta soddisfazione!

@Nerodiseppia: Incrocerò le dita per te! :PPPP

@Ely: Sì, hai pienamente ragione!

@Mocchina: Allora sicuramente questo ti piacerà!
Il 8 Aprile 2011 alle 19:01
Kika ha scritto:
Grazie per l'ispirazione:
http://chicchedikika.blogspot.com/2011/04/risotto-alle-ortiche-e-mirtilli-rossi.html
Un abbraccio, Kika
Il 8 Aprile 2011 alle 21:41
viola ha scritto:
Vorrei tanto riuscire a trovarne anch'io. Guarderò anch'io a due metri da casa ;)
Non si sa mai
Che delizia questo risotto!
Un bacio
Il 12 Aprile 2011 alle 09:02
Tery ha scritto:
@Kika: E' bellissimo, complimenti!!!

@Viola: Vedrai che non è difficile trovarle... magari al ciglio della strada ne trovi una montagna! :))

Pubblica un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *