Strudel con verza, radicchio e pere

Uno strudel con verza, radicchio e pere in cui il costrato tra dolce, salato e amaro crea un risultato gustoso e originale.

 

Ho preparato questo strudel con verza, radicchio e pere in tempo record per il pranzo del mio lui.

Quando la settimana di lavoro è particolarmente impegnativa e io sono fuori casa lui finisce spesso a mangiare davanti al pc qualunque cosa sia facile, rapida e pronta.

Mi è capitato di tornare in casa e scoprire che il suo pranzo è stato un pacco di crackers o dei biscotti, nei casi migliori una fetta di provola alla piastra.

E’ il tipo da mettersi ai fornelli se ha tempo di farlo, ma quando la settimana è troppo corta il digiuno è preferibile a 15 minuti persi ai fornelli.

 

Così, prima di un appuntamento imprevisto di lavoro, ho raccattato qualche ingrediente in frigorifero e preparato questo strudel con verza, radicchio e pere che si è dimostrato una vera delizia!

 

La dimostrazione che la cucina è anche improvvisazione e creatività e che dalle necessità possono nascere grandi cose.

 

Strudel verza, radicchio e pere1

Strudel con verza, radicchio e pere

Porzioni4 porzioni
Tempi50 min
Difficoltà
Facile
Stampa ricetta
Procedimento

Lavate e tagliate finemente la verza e il radicchio.

Scaldate una padella comoda con un filo d’olio e poi aggiungete le verdure ancora grondanti d’acqua.

Fate stufare fino a quando saranno appassite. Saranno sufficienti 5-10 minuti. Regolate di sale.

 

Nel frattempo sbucciate e tagliate le pere a cubetti e, a parte, sbattete l’uovo con il formaggio, un pizzico di sale e una macinata di pepe.

 

Stendete il rotolo di pasta sfoglia e, quando le verdure saranno pronte, distribuitele al centro della pasta formando una striscia.

Rovesciatevi sopra il composto di uova e chiudete la pasta sfoglia su tutti i lati.

 

Girate lo strudel ottenuto in modo che la chiusura rimanga sul fondo e pratica dei tagli sulla parte superiore in modo da far fuoriuscire il vapore durante la cottura.

Disponete lo strudel su una teglia coperta con carta da forno e fate cuocere in forno caldo a 190 °C per circa 35 minuti o fino a doratura.

Condividi
Avete provato una mia ricetta?
Fatemi sapere com'è andata e mostratemi il vostro capolavoro taggandomi o usando l'hashtag
#lericettediterypep su INSTAGRAM, FACEBOOK o TWITTER.

Pubblica un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *