Bavaresini ai 3 cioccolati

-
Vi capitano mai quei giorni in cui nulla vi riesce bene? Ci provate a fare le cose decentemente, ma per qualche strano motivo tutto gira storto?
Ammetto, a me capita abbastanza piuttosto spesso. Sarà perchè faccio sempre mille cose insieme e il pericolo che neanche una riesca bene è elevato, sarà perchè la testa gira al contrario, o sarà il caso, comunque sono una maestra nel fare disastri!
Ecco, l’ultima volta che ho avuto una giornata del genere è stato in occasione di un pranzo con amici.
L’idea del mio menù mi piaceva molto, autunnale, goloso, sfizioso… questo però tutto in potenza, perchè la realtà si è tradotta in un menù mediocre, sapete che delusione?
Antipastino… crostatine brisèè di castagne con zucca, condimenti vari, pizzettine di sfoglia… ecco, le faccio sempre, com’è che anche queste non mi si siano gonfiate a dovere? Eppure la temperatura del forno era quella, il processo lo stesso….e va bè, sono buone lo stesso, andrà meglio con il primo!
Troccoli con il ragù bianco di anatra con profumo di arancia, gnammm che bontà l’idea!! Si, solo l’idea, il tutto era abbastanza scipito, mancava proprio quel tocco in più! Ecchecavolino, anche questo l’ho fatto altre volte!
Secondo…. un bellissimo filetto alla senape in crosta di sfoglia…. cottura perfetta, saporito, ma la sfoglia…. troppo umidiccia!
E vogliamo parlare del contorno? E’ bastato distrarmi giusto il tempo di mangiare la pasta che……..le ho bruciate!
Demoralizzazione profonda…. ma per fortuna c’è ancora il dolce! Lui non può deludermi! No, assolutamente, ho fatto la dose di prova apposta per evitare problemi… no, va bè, in realtà semplicemente perché era così ispirante che non potevo aspettare fino al giorno dopo per assaggiarlo, ehmmm…
E in effetti questo dolce al cucchaio non ha deluso, soffice, spumoso, chic nei suoi bicchierini e nei suoi tre strati. Al palato una carezza, è piacevole tenere il boccone in bocca non solo per il gusto di cioccolato delicato, ma anche per la sofficità della crema.
Per la ricetta della bavarese ho utilizzato le dosi della Sette Veli,( ricordate la fantastica torta della Pasticceria Cappello palermitana che ha impazzato nel web negli ultimi mesi?), aggiungendo qualche piccola variazione.

Ma prima della ricetta vi lascio un salutino…. questo week end mi concedo uno stacco e domani me ne vado a Barcellona! Un bel week end rilassante e tra le meraviglie di questa città.
Vi lascio quindi in modo dolce, con un po’ di cioccolato per iniziare bene il week end e magari anche l’avvio della settimana…. A martedì! 🙂

Ingredienti (x 6-7 bicchieri medi)
Io ho utilizzato i bicchieri da vino, nell’immagine vedete una prova con un bicchiere più piccolo. Se volete utilizzare contenitori di questa dimensione otterrete, con queste dosi, anche 10-12 porzioni.
Base per bavarese:
250gr di latte
1 uovo e 1 tuorlo (in origine 2 tuorli)
100gr di zucchero
1 bacca di vaniglia
1 cucchiaio di amido di mais 
Per i gusti:
120 gr di cioccolato fondente
100 gr di cioccolato al latte
100 gr di cioccolato bianco
5 dl di panna fresca da montare
3 fogli di colla di pesce (1 foglio per ogni gusto – non presente nella bavarese utilizzata per farcire torte)
Procedimento:
Per la base:
Preparare una normale crema, io seguo sempre il metodo Montersino… troppo comodo!!
Per la bavarese al cioccolato fondente:
Preparare una crema per volta, in modo da dare il tempo alla precedente di solidificarsi.
Quindi iniziare ad ammollare in acqua un foglio di colla di pesce. Far sciogliere il cioccolato fondente a bagnomaria  e montare tutta la panna.
Prendere un terzo della crema base e aggiungere il cioccolato fuso e il foglio di colla di pesce. Mescolare bene il tutto e far sciogliere bene la colla di pesce, se necessario rimettere sul fuoco per un minuto. Far raffreddare ponendo il contenitore in acqua fredda e infine aggiungere un terzo della panna montata incorporando delicatamente.
Con l’aiuto della sac a poche oppure se riuscita anche con un cucchiaio, versate la crema nei bicchieri formando il primo strato. Porre in frigorifero per mezz’ora-un’ora prima di procedere con la seconda crema.
Per la bavarese al cioccolato al latte e bianco bisognerà procedere allo stesso modo della bavarese al cioccolato fondente, rispettando sempre i tempi di attesa in modo da far raffreddare la crema al cioccolato al latte ed evitare che si mischi con la crema successiva al cioccolato bianco. 
Far riposare in frigo per qualche ora e, prima di servire potrete spolverarlo di cacao oppure grattuggiarci su del cioccolato fondente.   
PS. Se non siete troppo da cioccolato, penso che insieme al cacao ci starebbe una meraviglia anche la polvere di arancia o semplicemente buccia di arancia grattugiata. Volendo si potrebbe fare la bavarese fondente con l’aggiunta di polvere di arancia.

Stampa ricetta
Condividi
Avete provato una mia ricetta?
Fatemi sapere com'è andata e mostratemi il vostro capolavoro taggandomi o usando l'hashtag
#lericettediterypep su INSTAGRAM, FACEBOOK o TWITTER.

Commenti

25 Commenti su "Bavaresini ai 3 cioccolati"

Il 18 Novembre 2010 alle 07:38
Federica ha scritto:
Stendiamo un velo sulle giornate in cui tutto riesce storto! L'ultima, dopo una serie di fiaschi, si è conclusa con il "lancio" della pentola con la marmellata, schizzi a 360 gradi e una bella parete a macchie di leopardo! Peccato che per consolarmi non avessi un bicchierino al cioccolato...sluuuuuuuuurp ^__^
Besos gioia (visto che siamo in aria spagnola!), e buon divertimento
Il 18 Novembre 2010 alle 07:55
valentina cuvato ha scritto:
Buongiorno Tery! molto carino questo dessert! buon weekend! ciao a presto...
Il 18 Novembre 2010 alle 07:01
Luciana ha scritto:
Bravissima cara!!! hai realizzato proprio dei bei bicchierini raffinatai...un abbraccio :)
Il 18 Novembre 2010 alle 08:51
Cristina ha scritto:
bel dessert e soprattutto bellissime foto =) molto eleganti!!!
Il 18 Novembre 2010 alle 09:28
Lo Ziopiero ha scritto:
Goditi Barcellona, città meravigliosa.
Via mail ti manderò alcune cose che non devi assolutamente mancare di vedere ;-)
Il 18 Novembre 2010 alle 09:53
Ka' ha scritto:
nelle giornate in cui non mi riesce qualcosa mi innervosisco, così poi nonm mi riesce più niente! Compliomenti i bicchieri son invitanti e molto belli! Bacioni!
Il 18 Novembre 2010 alle 09:13
Babs ha scritto:
buongiorno tery e buona barcellona!
se parti mi lasci in ostaggio queste meravigliose bavaresine vero?
;)
b
Il 18 Novembre 2010 alle 10:50
Serena@TentarNonNuoce ha scritto:
ohhh tery *_* che spettacolo *_*
Il 18 Novembre 2010 alle 10:05
meggY ha scritto:
Eccome se mi capitano..non farmi pensare a giovedi scorso che mentre facevo la torta per mia sorella me ne sono successe di tutti i colori (incluso il gatto che ha pensato bene di brucare il centro del dolce appena sfornato mentre io facevo pipì)...
Certo che anche la tua cena non ha scherzato..il menù era davvero ottimo, tutto ciò che ti è successo un po' meno (il filetto era spalmato di senape?se ce n'era tyroppa può darsi che sia stato il motio dell'umidità della sfoglia)....ma ti sei sicuramente rifatta con il dolce!E' magnifico..gnammy!
Bravissima tesoro un bacione
Il 18 Novembre 2010 alle 10:28
Ylenia ha scritto:
Eh si, purtroppo anche a me capitano giornate "storte", quelle giornate in cui non riesce niente bene anche se si tratta di ricette super collaudate. E spesso non riesco a spiegarmi il perchè (ok che una buona dose di imbranataggine fa parte del mio DNA, ma a volte è troppo!!).

Che dire del tuo dessert, io vado matta per le bavaresi, ne faccio almeno 2-3 al mese, il mio dolce preferito, da buona palermitana, è la Setteveli e farei a Cappello un monumento. Se unissi le due cose, grazie alla tua bavarese, ne verrà fuori una cosa perfetta, cioè la tua è perfetta!!! Complimentissimi!! ps: se partecipassi ad una cena e qualcosa non andasse perfettamente nel menu ma alla fine si presentassero con questo dolce, io perderei la testa dimenticando tutto.
Il 18 Novembre 2010 alle 11:08
lucia ha scritto:
Anche a me capitano, sono giornate così!!! Consolati con Barcellona, buon riposo e ... avrei proprio voglia di rivederla, soprattutto mi piacerebbe tornare alla Sagrada Familia.( quando l'ho visitata io aveva solo due facciate...) Bacioni!!!
Il 18 Novembre 2010 alle 12:16
arabafelice ha scritto:
Succede, succede. E molto piu' spesso di quanto si creda. Tipo ora: per scrivere un commento ho bruciato un blini in padella :-)

QUesti bicchierini stupendi te li rubo !!!
Il 18 Novembre 2010 alle 12:23
Benedetta ha scritto:
uuuh, hai voglia quante volte succede. ma io pure me lo chiedo sempre, ma com'è possibile che ho fatto questa cavolo di ricetta trecento volte, la so a memoria, è venuta sempre bene, la rifaccio seguendo tutto normalmente e tadaaaaan: ciofeca immangiabile. Perchè eh, me lo sai dire tu? misteri della cucina..
sai che avevo in mente qualcosa del genere a tre colori come questi bicchierini? sono deliziosi, e la setteveli prima o poi la provero!
un abbraccio!
Il 18 Novembre 2010 alle 12:30
Ramona ha scritto:
PRESENTE! Se si parla di cioccolato non posso mancare. Complimenti per la foto e la presentazione...un dolce perfetto!
Il 18 Novembre 2010 alle 14:51
mariacristina ha scritto:
Tante volte cose fatte mille volte non vengono come si vorrebbe, a me è successo l'altro giorno con la focaccia. Ti sei rifatta alla grande con il dolce, magnifiche queste coppette. Un abbraccio
Il 18 Novembre 2010 alle 16:38
Tery ha scritto:
@Federica: Ahahahaha l'immagine di te e della pentola di marmellata è una consolazione per me, come si dice... mal comune mezzo gaudio??? :P
Grazie mille e un bacione!!

@Valentina cuvato, Luciana, Cristina, Serena: Grazie mille!! Un bacione!

@Zio Piero: Visto tutto! Grazie mille per le dritte!

@KA: Come ti capisco!!!

@Babs: Certo! Sono tutti tuoi :))

@MeggY: Nuuuuuuu, se ti consola il gatto di mia cognata si mangia le torte intere! hihihihihi
Che nervi però!! Soprattutto che era per il compleanno di tua sorella....
Il filetto era coperto con solo 2 cucchiaini di senape, non era troppa direi... credo dipendesse dalla carne troppo acquosa! :( o almeno mi consolo così!
Grazie mille e un bacione!

@Ylenia: Consolati, mi sa che anche nel mio DNA c'è il gene "imbranataggine"!
Che bello poter mangiare la SetteVeli originale di Cappello!! La prima volta che verrò a Palermo devo assolutamente andare a provarla!!!
concordo con te, la bavarese è un dolce buonissimo, chissà che buoni i tuoi!!
Grazie mille :))) Un bacione!

@Lucia: La guarderò anche per te!! :)))
Grazie mille e un bacio!

@Arabafelice: Nuuuu danno in diretta! Meno male che di blinis se ne fanno tanti per volta! Almeno non si rimane a bocca asciutta... sigh!

@Benedetta: Assolutamente un mistero!!!!
In realtà questi bicchierini non sono una idea originalissima, ma di sicuro effetto!!
La Sette Veli.... ne vale la pena!! un bacio!

@Ramona: hihih golosona! :))) Grazie mille!!

@Maria Cristina: Chissà cosa succede per farci riuscire ogni volta in modo diverso, mah!!
Grazie mille :))) Un abbraccio!
Il 18 Novembre 2010 alle 16:26
Anonimo ha scritto:
Ciao, ho letto il tuo commento sul blog "al cibo commestibile".. riguardo al contest.
Così sono passata per un saluto!
Molto carino il tuo blog, ti seguo :)
Il 18 Novembre 2010 alle 19:38
terry ha scritto:
Capitano eccome quei momenti!!! ....ti capisco! ma hai concluso con una delizia che secondo me ha ripagato la cena a pieno! tre strati di golose bavaresi! bella presentazione poi....sei sempre brava!!!
Il 18 Novembre 2010 alle 22:17
Cuocopersonale ha scritto:
straordinariamente brava come sempre... davvero..
Il 19 Novembre 2010 alle 10:17
Giusy ha scritto:
Buon Week end e divertiti nella meravigliosa Barcellona !! Io intanto mi studio questo dessert dalle mille sfumature e sapori!
Il 19 Novembre 2010 alle 18:38
kristel ha scritto:
Carinissimo il bicchiere e davvero molto chic la presentazione con i vari strati di diverso colore. Mi sa che questo week-end lo provo! A presto! :)
Il 21 Novembre 2010 alle 10:02
accantoalcamino ha scritto:
Ciao Tery, allora buon week anche se sarai già sulla via del ritorno :-( , spero sia stato interessante, aspetto resoconto e "ricettine souvenir"..anzi se sei ritornata con una chicca c'è un contest dalla Titti.
Quel bicchierino mi ricorda quelle bottiglie con le sabbie colorate, e questo è anche tutto da assaporare, un abraccio.
Il 22 Novembre 2010 alle 18:24
Tery ha scritto:
@F. Mezzaluna: Grazie mille per esser passata e per essere rimasta!! :)))

@Terry: Purtroppo sì, e le nostre vittime devono subire le giornate no... meno male che sappiamo anche come ripagarli! Un bacione!!

@Cuoco personale: Grazie mille, un complimento bellissimo! :))

@Giusy: Grazie! Purtroppo rieccomi nella piovosa Milano... sigh! Com'è andato lo studio del dessert?? :P

@Kristel: Ti ringrazio! Fammi sapere come lo trovi!

@Accantoalcamino: Grazie mille Libera, ora rieccomi a Milano, ritorno piovoso!
Contest di Titti... non conosco il suo blog, ma ora mi hai fatto incuriosire molto!
Sai che ci ho pensato anche io alle bottiglie con la sabbia? Ci somigliano tanto :)
Un bacione!
Il 24 Novembre 2010 alle 12:19
Anonimo ha scritto:
Ma tesoro....
il pranzo è stato a dir poco fantastico!!!!
tutto molto buono!!! davvero!!!
e poi le patate bruciacchiate sono troppo buone!!!!
Il 24 Novembre 2010 alle 16:41
Tery ha scritto:
Vale... grazie! Però non era proprio come volevo, anzi, non era per niente come lo volevo! Sighhhh!
Dovrò farvi un altro pranzettino :P

Pubblica un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *