Pasta sfoglia vegana dolce - Peperoni e Patate

Pasta sfoglia vegana dolce

- -

La pasta sfoglia vegana dolce è un’alternativa facile e veloce alla classica sfoglia al burro.

Una ricetta di semplice esecuzione, perfetta per creare dessert anche all’ultimo minuto, per inviti imprevisti di amici e parenti.

A renderne rapida l’esecuzione è l’olio di cocco, che elimina i tempi di riposo in frigorifero, fondamentali nella preparazione tradizionale.

Con la pasta sfoglia vegana dolce si possono preparare torte, piccoli cestini, biscotti o qualsiasi altra cosa vi venga in mente, in pochissimo tempo.

Io ho deciso di creare delle girelle utilizzando dell’ottima confettura e, come nota croccante, della granella di pistacchi.

Versatile e dal gusto delicato, la sfoglia veg non vi farà rimpiangere l’originale, che alla fine finiamo per comprare sempre già pronta, pur di evitarci la fatica di farla!

E allora ci vengono in soccorso i vegani, perché ci insegnano che tantissime ricette che prevedono burro, latte o uova, possono essere cucinate con altri ingredienti, ottenendo comunque ottime pietanze.

Nel mese di gennaio le varie associazioni promotrici dell’alimentazione vegana, hanno istituito il Veganuary, un mese tutto dedicato alla cucina senza proteine animali.

Molto spesso infatti si tende a pensare che un cibo privo di carne, pesce, uova o latticini, sia triste o insipido. Non è assolutamente così. Abbiamo tantissimi ingredienti a disposizione e vale sempre la pena provare ricette di ogni tipo, per variare la dieta, ma anche per divertirci ai fornelli.

La pasta sfoglia vegana dolce è una ricetta semplice e sfiziosa, che saprà conquistarvi e che difficilmente abbandonerete.

A questo link trovate la Pasta sfoglia vegana salata!

Pasta sfoglia vegana dolce 1

 

Pasta sfoglia vegana dolce

Porzioni8 porzioni
Tempi75 min
Difficoltà
Media
Stampa ricetta
Video
Procedimento
1

Per l'impasto

Per la pasta matta unite tutti gli ingredienti in una terrina e lavorateli fino ad amalgamarli.
Trasferite il tutto su un piano da lavoro e impastate fino a quando avrete ottenuto un impasto liscio e omogeneo.
Formate una palla, avvolgetela nella pellicola e lasciate riposare per 30 minuti.
2

Per la sfogliatura

Trascorso questo tempo riprendete l’impasto e dividetelo in 4/6 parti.
Procedete a questo punto con la stesura dell’impasto.
Per farlo potete procedere a mano usando un matterello oppure con la macchina della pasta.
L’importante è che arriviate a ottenere delle sfoglie sottilissime.
Spennellate la prima sfoglia con l’olio di cocco che avrete scaldato leggermente per farlo ammorbidire. Abbiate cura di ricoprire con l’olio tutta la superficie della sfoglia.
Una volta completato coprite con la seconda sfoglia e procedete nuovamente a spennellare la superficie di olio di cocco.
Coprite con la terza sfoglia.
A questo punto la pasta sfoglia è pronta e potete utilizzarla per qualunque uso.
Se volete fare una torta tonda e avete steso con la macchina della pasta procedete così:
preparate 3 rettangoli di pasta sfoglia (quindi ognuno con 3 strati di impasto) e accavallateli leggermente l’uno all’altro sul lato lungo.
Passate con il matterello sulle giunture (esclusivamente sulle), in modo da far aderire bene le sfoglie.
A questo punto avrete un impasto steso sufficientemente grande da poter ricoprire una tortiera.
3

Per le girelle

Tagliate la sfoglia in striscioline larghe 1-1,5 centimetri.

Spennellate tutta la sfoglia con la marmellata del gusto che preferite (per me di fragole) e cospargete con la granella di pistacchi.

Avvolgete le strisce di sfoglia su loro stesse in modo da ottenere le girelle.

Disponete le girelle su una teglia coperta con carta forno e fate cuocere in forno caldo a 180 °C per circa 20 minuti o fino a doratura.

Lasciate raffreddare prima di servire.

Condividi
Avete provato una mia ricetta?
Fatemi sapere com'è andata e mostratemi il vostro capolavoro taggandomi o usando l'hashtag
#lericettediterypep su INSTAGRAM, FACEBOOK o TWITTER.

Pubblica un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.