Spiedini estivi con le Prugne della California

-
Spiedini estivi1

Buoni, facili e scenografici: questi spiedini estivi sono perfetti per un rendere speciale un aperitivo in buona compagnia.

 

 

Arriva l’estate ed è subito voglia di serate all’aperto in buona compagnia, pranzetti in spiaggia o grigliate in campagna!

Con il caldo si risveglia anche la nostra voglia di natura, di momenti di relax con gli amici, di cose buone gustate magari guardando un tramonto.

A volte questo desiderio mal si concilia con il tempo a disposizione per allestire un aperitivo per tante persone ed è un peccato dover desistere a causa dei tanti impegni di ogni giorno.

 

Ci sono però soluzioni facili e veloci, ma anche creative e simpatiche che consentono di organizzare qualcosa di buono e scenografico in poco tempo. Il tutto senza dover cedere alle patatine del sacchetto o altri cibi pesanti per il nostro organismo.

Un esempio sono questi spiedini estivi composti dagli ingredienti più svariati: potreste decidere di aprire il frigorifero e farvi ispirare!

 

Quello però che vi consiglio è di aggiungere sempre un ingrediente inaspettato come ho fatto io con le Prugne della California: un tocco dolce dalla consistenza soda e polposa in grado di stupire sempre tutti!

E poi… nessuno potrà dirvi che la prova costume è vicina!

Le prugne secche infatti aiutano a depurare l’organismo e, non avendo zuccheri aggiunti, hanno solo le buone proprietà della frutta. Cosa volere di più?

 

 

Questo post è realizzato in collaborazione con le Prugne della California.

Spiedini estivi da aperitivo

Porzioni4 porzioni
Tempi30 min
Difficoltà
Facile
Stampa ricetta
Procedimento
1

Per gli spiedini

Per preparare questi spiedini estivi per prima cosa preparate tutti gli ingredienti: lavate tutti gli ortaggi, dividete i funghi a metà e tagliate il formaggio a cubetti.

Quando avrete pronti tutti gli ingredienti procedete con la formatura degli spiedini freddi alternando le varie componenti.

Nel comporli potrete pensare anche di aggiungerli in un ordine di equilibrio di sapori mettendo le prugne secche tra il formaggio e il prosciutto crudo o vicino ai funghi champignon.

 

Procedete poi con la preparazione delle salse con cui accompagnerete gli spiedini freddi.

2

Per il pesto di basilico

Lavate le foglie di basilico e lasciatele asciugare su un canovaccio. Evitate di toccarle troppo e stropicciarle.

A questo punto potete scegliere di mettere tutti gli ingredienti in un frullatore e avviare fino a ottenere un risultato cremoso oppure prepararlo in maniera tradizionale.

 

Per il secondo metodo prendete il mortaio di marmo con il pestello di legno e mettevi dentro lo spicchio d’aglio e i pinoli. Pestate il tutto fino a ottenere una crema.

Aggiungete qualche grano di sale e quante foglie di basilico ci stanno nella cavità senza che le pressiate.

Iniziate a pestare il basilico con un movimento rotatorio e circolare del pestello sulle pareti del mortaio.

Unite ancora qualche altro grano di sale e il resto del basilico e ripetete l’operazione di pestaggio.

Quando il basilico avrà rilasciato un liquido verde brillante e sarà ridotto in purea versate i formaggi.

Servitevi del pestello per mantecare bene e ottenere una purea.

Versate l’olio a filo e tenete da parte.

3

Per il pesto di pomodori secchi

Unite in un mixer i pomodori secchi, i capperi, il peperoncino, l’origano e il prezzemolo e iniziate a frullare il tutto aggiungendo l’olio a filo.

Continuate a frullare fino a quando avrete una crema densa.

Se gradito potete aggiungere a questa salsa anche un pezzetto di aglio.

4

Per la salsa alle nocciole

Tagliate la crosta del pane e mettete la mollica in un mixer insieme alle nocciole precedentemente tostate, alla panna e allo spicchio d’aglio privato dell’anima.

Frullate il tutto fino a ottenere una crema grossolana. Se dovesse risultare troppo liquida aggiungete altra mollica di pane o pangrattato.

Regolate di sale e pepe.

5

Per servire

Una volta pronti gli spiedini freddi e tutte le salse, serviteli lasciando ai vostri commensali la scelta di come abbinarli per gustarli al meglio. Buon aperitivo!

Galleria
Condividi
Avete provato una mia ricetta?
Fatemi sapere com'è andata e mostratemi il vostro capolavoro taggandomi o usando l'hashtag
#lericettediterypep su INSTAGRAM, FACEBOOK o TWITTER.

Pubblica un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *