Ricette nutrienti e consigli per tempi di crisi

Consigli per cucinare
Ricette nutrienti

Come ottimizzare la dispensa? Ecco una selezione di ricette nutrienti e consigli utili per usare al meglio gli ingredienti che abbiamo in casa e ridurre le uscite.

 

Mi sono messa a scavare nel blog per trovare ricette nutrienti e furbe per sfruttare al meglio gli ingredienti che abbiamo in casa.

Se l’anti-spreco è un modello da seguire in ogni occasione, oggi sfruttare al massimo ciò che acquistiamo e teniamo in casa è una necessità per ridurre le uscite al minimo. E’ importante rimanere in casa, per se stessi e per gli altri.

Ma passiamo subito ai fatti.

Ecco la mia selezione di ricette nutrienti e furbe da portare in tavola in queste giornate:

  • Involtini di mortadella: con poche fettine di mortadella, della passata di pomodoro (che sono certa tutti abbiamo in casa in quantità) e pochi altri ingredienti di base e che tendenzialmente noi italiani abbiamo in casa, tiriamo fuori un piatto unico completo e nutriente.
  • Pizzaiola: per ottimizzare al meglio la carne, le ricette come la pizzaiola sono l’ideale. Con una preparazione avremo un sugo per condire la pasta e un secondo piatto.
  • Gnocchi di polenta: pratica da tenere in dispensa la polenta è sicuramente un ottimo ingrediente per le scorte. Questi gnocchi sono nutrienti e buonissimi: da fare con o senza erbette, ma anche con altre verdure a disposizione.
  • Gateau di zucca: un piatto unico preparato con un ingrediente che si conserva a lungo, la zucca. Potete personalizzarla con i formaggi che avete in casa e prepararla anche senza l’aggiunta di salumi.
  • Risolatte: le merende di una volta ci vengono in soccorso per tirar fuori qualcosa di buono e originale per i bambini. Potete prepararlo in versione sia dolce che salato.
  • Pizza ripiena in padella: facile, veloce, da farcire con ciò che preferite e da preparare con il lievito istantaneo per torte salate.

 

Polpette e polpettoni a tutto spiano

Ecco una mia selezione che va oltre le solite polpette di carne:

Con i legumi (da tenere secchi in dispensa, ma anche un vasetto di ceci in scatola, visto che la loro acqua può sostituire le uova nei dolci. Lo sapevi?) non solo zuppe ricche quindi, ma anche secondi proteici alternativi.

Per zuppe ricche e alternative, oltre ai legumi potete prepararne di ottimi con ingredienti che si conservano a lungo come patate o cipolle. Provate per esempio la licurdia.

Le torte salate sono sempre un’ottima scelta, ma se volete una alternativa ai soliti rotoli di sfoglia pronta, preparate come base  la pasta brisé o la furbissima pasta matta: da fare con pochi ingredienti che abbiamo tutti in casa.

Se abitate in campagna potete sfruttare le erbe spontanee che in questa stagione iniziano a crescere rigogliose: sì a ortiche, tarassaco, piantaggine, luppolo selvatico, ecc. ecc. sono tutte perfette per preparare ripieni, condimenti per primi piatti, frittate.

Massimizzare gli ingredienti

Impariamo a usare bene gli ingredienti che abbiamo:

  • per gli ortaggi riduciamo al minimo gli scarti come per esempio in questo carpaccio di gambi di broccoli o in queste polpette di sedano pratesi.
  • lievito per dolci: in quasi tutte le ricette delle torte viene indicata come dose “una bustina”, ma la realtà è che una bustina è sufficiente per 500 g di farina e in quasi tutte le torte ne basta molto molto meno. Se la ricetta prevede 250 g di farina usate mezza bustina.
  • lievito di birra o lievito madre secco: abbiamo tempo per cui riduciamo la quantità di lievito e allunghiamo i tempi di lievitazione. Il risultato sarà ottimo e l’impasto lieviterà comunque in modo ottimale.
  • Farina: il grano tenero nei supermercati è difficile da reperire? Per impasti come il pane, la pizza o la pasta potete tranquillamente utilizzare la semola di grano duro. Qui trovate, per esempio, una ricetta di pane di semola di grano duro.
  • Scopriamo ricette che ci consentono più usi: come la Pizzaiola per esempio o un buon brodo di carne. Con quest’ultimo possiamo fare un risotto o una pastina con il brodo, gustare la carne come un lesso, farci delle polpette come i mondeghili o anche una gustosa insalata di carne.

Pubblica un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *